IN VIVAVOCE CON NOI, le dirette Facebook per affrontare le emozioni in rete

Il Centro Medico Vivavoce ha ideato un percorso di quattro tappe, precisamente quattro dirette Facebook, per genitori e insegnanti che vogliono imparare a riconoscere, osservare e gestire le emozioni, emozioni dei loro ragazzi, per imparare così ad entrare nel loro mondo interiore aiutandoli nella crescita. Un percorso che si svolgerà con le quattro dirette Facebook delle psicologhe Giada Sera e Laura Ranzini da mercoledì 6 marzo

0

IN VIVAVOCE CON NOI. L’importanza che ha assunto oggi la tecnologia, nelle nostre vite, è enorme. È diventata talmente importante che non riusciremmo più a immaginarci senza il nostro smartphone per una intera giornata. Grazie alla tecnologia ormai facciamo davvero di tutto e di tutto conserviamo all’interno dei nostri dispositivi.

Se pensiamo poi ai bambini e ai ragazzi nati con la costante presenza di cellulari, tablet, computer, non sarà difficile comprendere perché molti di essi non riescano a separarsi dai loro apparecchi, alcuni di loro, sviluppando delle vere e proprie dipendenze e non riuscendo a gestire tutti gli stimoli che questi mandano loro costantemente.

Se da una parte la tecnologia ha portato degli enormi vantaggi soprattutto sul versante dell’acquisizione di conoscenze, dall’altra non ha aiutato certamente nella creazione di competenze emotive che servono nell’aspetto affettivo e relazionale. Pur avendo semplificato tanto il lavoro fisico e mentale dell’uomo, ha inciso negativamente sulle relazioni, rendendole più complesse.

IN VIVAVOCE CON NOI, le dirette Facebook per affrontare le emozioni in rete

Ma se sono proprio i ragazzi che ne usufruiscono di più e che di più ne subiscono gli effetti, allora è proprio a loro che dobbiamo prestare maggiore ascolto, cercando di capire anche il loro nuovo modo di mandarci dei segnali.

Centro Medico Vivavoce, come gestire le emozioni

Ed è proprio per tali considerazioni che il Centro Medico Vivavoce, ha ideato un percorso di quattro tappe diretto a genitori e insegnanti che vogliono imparare a riconoscere, osservare e gestire le emozioni dalle quali si può scorgere lo stato psicologico dei ragazzi. L’importanza di questo percorso sta nel fatto che saper scorgere lo stato interiore del ragazzo, è fondamentale per aiutare lui stesso a crescere.

Ma come si svolgerà il percorso? Si svolgerà con quattro dirette Facebook, online e fruibili da qualsiasi smartphone, nelle quali le psicologhe Giada Sera e Laura Ranzini, specializzate in area clinica e neuropsicologica del Centro, introdurranno il valore delle emozioni e aiuteranno le persone a comprendere meglio quali sono le più comuni. Aiuteranno a riconoscere le diverse emozioni quando dalle reazioni sembrerà difficile farlo, per capire come gestirle e prevenire difficoltà emotive o comportamentali.

IN VIVAVOCE CON NOI, le dirette Facebook per affrontare le emozioni in rete

Saranno quattro appuntamenti ciascuno della durata di 30 minuti e dedicato ognuno ad una fra le più significative emozioni: ansia, rabbia e tristezza. Ogni appuntamento si terrà da mercoledì 6 marzo, alla stessa ora, una volta al mese fino alla fine dell’anno scolastico.

Sarà possibile capire con le stesse dirette, l’universo emotivo di adolescenti e bambini e tutto ciò anche attraverso casi pratici che potranno essere raccontati e condivisi dagli stessi partecipanti delle dirette. La tecnologia ha infatti rivoluzionato le nostre dinamiche relazionali lasciandoci altamente impreparati.

In difficoltà sono soprattutto molti ragazzi che non vengono preparati da nessuno agli effetti che su di loro ha la tecnologia: feedback nuovi, multiformi, complessi da interpretare e gestire continuamente, sia in famiglia che a scuola. Alla luce di ciò, il Centro Medico Vivavoce, partendo da domande di genitori e insegnanti, si mette al servizio degli adulti per ascoltare, supportare e orientare delle figure che per il ragazzo sono fondamentali, sia in ambito scolastico che prima ancora, familiare.

Le dirette

Le dirette Facebook di IN VIVAVOCE CON NOI, vogliono creare quel canale diretto capace di fornire spunti di riflessione, ma anche suggerimenti veri e propri dando delle possibili soluzioni concrete a chi volesse presentare delle esigenze, in tempo reale, per quanto riguarda i casi più lievi, e per i casi più complessi, avviare un dialogo capace di approfondire i bisogni.

IN VIVAVOCE CON NOI, le dirette Facebook per affrontare le emozioni in rete

Lo scopo è quello di trovare uno spazio e un tempo, magari proprio attraverso l’utilizzo della stessa tecnologia, di un socialnetwork utilizzatissimo, per abbattere quelli che sono i muri dell’incomprensione e guidare all’osservazione, magari attraverso lo stesso confronto che attraverso queste dirette sarà possibile e facile da avere, in quella maniera più immediata e semplice che molto spesso i ragazzi stessi ricercano.

In programma, sempre alla stessa ora alle 14.30, dalla Pagina Facebook del Centro Vivavoce, IN VIVAVOCE CON VOI – https://www.facebook.com/CentroVivavoce/

• Mercoledì 6 Marzo – Le EMOZIONI di mio figlio. (Ri)conoscerle, comprenderle e gestirle
• Mercoledì 3 Aprile – È colpa dell’ANSIA? Come affrontare la nemica/amica di bambini e adolescenti
• Mercoledì 8 Maggio – “Mamma (non) sono arRABBIAto”. Cosa nasconde la rabbia
• Mercoledì 5 Giugno – “Sono TRISTE, non mi va di fare niente”. Il confine tra emozione e disagio.

Non serve alcuna prenotazione, è sufficiente collegarsi alla pagina e assistere alla diretta, intervenendo nei commenti. Sarà possibile anche lasciare un commento nei post che annunciano l’iniziativa nei giorni precedenti, in caso si volesse anticipare un argomento di particolare interesse.

Caro lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Lascia una risposta