domenica, Giugno 16, 2024

Rome 23°C

Israele, Gantz si dimette dal governo di emergenza e chiede nuove elezioni

(Adnkronos) – Il ministro e presidente di 'Resilienza per Israele' Benny Gantz ha annunciato le sue dimissioni dal governo di emergenza, sottolineando che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu "ci sta impedendo di raggiungere una vera vittoria". Il suo partito si era unito alla coalizione dopo il 7 ottobre per il bene del Paese, anche se "sapevamo che era un cattivo governo" e da allora ha visto le considerazioni strategiche messe da parte per ragioni politiche, ha spiegato Gantz.  Il popolo di Israele merita più di "vuote promesse", continua, affermando che la "vera vittoria" significa il ritorno degli ostaggi, la sostituzione di Hamas come organo di governo a Gaza e la creazione di un'alleanza regionale contro l'Iran. "Sfortunatamente, Netanyahu ci impedisce di raggiungere una vera vittoria", ha sottolineato ancora. Annunciando le sue dimissioni dal governo, Gantz chiede al premier di fissare una data concordata per le elezioni. "Per garantire una vera vittoria – sottolinea-, è opportuno che in autunno, un anno dopo il disastro, si vada alle elezioni che alla fine stabiliranno un governo che conquisterà la fiducia del popolo e sarà in grado di affrontare le sfide. Mi rivolgo a Netanyahu: fissa una data concordata per le elezioni. Non lasciare il nostro popolo dilaniarsi". —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter