John Deere, Serie 6R

John Deere con la serie 6R ha messo in campo 2 trattori a sei cilindri 6 cilindri, modelli 6230R e 6250R, con una notevole potenza, 230 e 250 cavalli, pensati per contoterzisti e agricoltori. Vediamoli nel dettaglio

0

John Deere, Green Power. La Serie 6R con i modelli 6230R e 6250R, definisce nuovi standard di potenza e parametri normativi più “in linea” con il rispetto per l’ambiente. Grazie a un incremento della forza propulsiva del motore di 50 cavalli in più con la gestione intelligente della potenza (IPM). Il modello 6250R arriva se necessario fino a 300 cavalli.

Con un peso del veicolo estremamente contenuto di sole 9,3 t, il 6250R arriva ad una capacità di carico utile di 5,7 t. Un trattore in grado di trasportare carichi molto pesanti ma con un motore più “pulito”.

Entrambi i modelli sono equipaggiati con un motore PowerTech PSS da 6,8 litri con turbocompressori doppi e tecnologia DPF e SCR avanzata in grado di rispondere repentinamente alle variazioni di carico. Significa che consumano meno carburante e sono al top per quanto riguarda le emissioni Stage IV.

John Deere, Serie 6R

La trasmissione AutoPower migliorata è estremamente efficiente, con il 100% di potenza meccanica disponibile a 3,5 km/h per le operazioni di traino gravose, 11 km/h per quelle leggere, 22,5 km/h per i trasporti pesanti e 47,2 km/h per quelli leggeri.

Quando viene raggiunta la velocità massima su strada, il regime scende automaticamente e vengono mantenuti i 50 km/h a 1630 giri/min e i 40 km/h a 1300 giri/min, con conseguenti minori consumi di carburante durante la guida.

Altro particolare da non trascurare: nei nuovi trattori della Serie 6R i punti di manutenzione principali sono facili da raggiungere. Entrambi i modelli presentano intervalli di manutenzione ogni 750 ore per filtro dell’olio motore, filtro del combustibile e olio motore.

In questo modo si riducono i costi legati ai ricambi e alla manutenzione. Il filtro antiparticolato diesel (DPF) che non richiede sostituzione e il ridotto consumo di additivo per emissioni diesel (2-3%) costituiscono ulteriori fattori di risparmio.

John Deere Serie 6R: il sistema idraulico

I nuovi trattori Serie 6R sono equipaggiati con un sistema idraulico a pressione e flusso compensati, per consentire una portata massima di ben 160 l/min a 1500 giri/min. Anche in questo caso troviamo un considerevole risparmio di combustibile, soprattutto con le applicazioni idrauliche più impegnative.

Nei nuovi modelli sono stati raggruppati fino a sei distributori idraulici con valvole di scarico della pressione individuali maggiormente accessibili. Inoltre i modelli presentano una maggiore capacità di sollevamento: ben 10,4 t sull’attacco posteriore e 5 t su quello anteriore.

Implementati comfort e operatività

I modelli presentano anche l’innovativo joystick CommandPRO, per una diversa idea di ergonomia e versatilità. Premendo semplicemente un pulsante è possibile raggiungere la velocità massima. Inoltre sono disponibili ben 11 pulsanti programmabili per il comando di sollevatore, PTO, distributori idraulici, AutoTrac.

John Deere, Serie 6R

John Deere, Serie 6R

I trattori 6230R e 6250R presentano anche un elevato livello di comfort per l’operatore. La sospensione idropneumatica della cabina (HCS Plus) ottimizza l’operatività e l’isolamento da rumore e vibrazioni. La nuova sospensione autolivellante sull’assale anteriore TLS Plus garantisce una migliore trazione e fino al 10% in più di potenza a terra.

Questo sistema di sospensioni regola automaticamente la sensibilità e il rapporto di sospensione e si sincronizza con il sistema di rilevamento del sollevatore per compensare gli sbalzi di potenza in condizioni di traino particolarmente impegnative. Lo sterzo a rapporto variabile (VRS) garantisce minori movimenti delle braccia e minori sforzi in fase di sterzata. Questo sistema può essere attivato e disattivato dal CommandCenter, la console centrale del trattore.

John Deere: sempre più agricoltura 4.0

Tra le altre opzioni dei modelli John Deere, un nuovo pacchetto connettività con le app MyJobsConnect e MyJobsManager, che consente agli operatori di visualizzare ed eseguire le varie operazioni in tempo reale tramite dispositivo mobile. John Deere è il primo produttore di macchinari agricoli a introdurre un sistema di navigazione e ottimizzazione logistica concepito appositamente per le applicazioni agricole.

Il sistema intelligente di navigazione e logistica del parco macchine visualizza tutte le strade di transito dell’azienda agricola e una panoramica del parco macchine, e indica al conducente il modo più rapido e sicuro per accedere al campo. È anche in grado di indicare all’operatore il percorso da una stazione di scarico a una macchina agricola che si sposta sul campo, come una mietitrebbia o una trincia.

 

Lascia una risposta