martedì, Dicembre 7, 2021
3.9 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroEventi e IniziativeLegambiente e La Festa dell’Albero, piantarne tanti per far respirare il pianeta

Legambiente e La Festa dell’Albero, piantarne tanti per far respirare il pianeta

Gli alberi assorbono CO2 e producono ossigeno. Il loro contributo alla vita sul pianeta è indispensabile. La Festa dell’albero è il momento giusto per ringraziarli

Il modo migliore per combattere l’emergenza climatica è dare seguito ad un gesto concreto come quello di piantare un albero e prendersene cura. In occasione della Festa dell’Albero, oggi, sabato e domenica, Legambiente organizza 500 eventi di piantumazione con il coinvolgimento di oltre 15mila persone, con la partecipazione di tante scuole e giovanissimi studenti

L’appuntamento è per il 19, 20 e 21 novembre con la Festa dell’Albero. Per l’occasione i Circoli Legambiente hanno organizzato tantissimi eventi in tutta Italia per piantare nuovi alberi sul territorio e far respirare meglio centinaia di piccoli e grandi Comuni. In tutto saranno 500 e coinvolgeranno 15mila partecipanti per piantare 10mila alberi. La campagna di Legambiente, giunta alla ventiseiesima edizione, un piccolo tassello per aumentare il polmone verde del Paese e un contributo al più ambizioso obiettivo del progetto europeo Life Terra, di cui Legambiente è unico partner italiano, che si prefigge di piantare 500 milioni di alberi in tutta Europa entro il 2025.

“Mostra il tuo lato green” è il tema della Festa dell’Albero 2021 che ricade il 21 novembre quando si celebra la Giornata Nazionale degli alberi istituita dal Ministero della Transizione Ecologica e finalizzata alla promozione della tutela ambientale, alla riduzione dell’inquinamento e alla valorizzazione del verde urbano.

Legambiente e La Festa dell’Albero, piantarne tanti per far respirare il pianeta
Locandina ufficiale Legambiente

La funzione degli alberi sul pianeta ed il loro contributo per combattere la crisi climatica è fondamentale. Gli alberi trattengono anidride carbonica, producono ossigeno, ci proteggono dal sole evitando il fenomeno delle isole di calore. Svolgono funzioni fondamentali per mantenere gli equilibri del pianeta ma troppo spesso nelle aree urbane si toglie spazio al verde per dare campo libero alla cementificazione.

Leggi anche Foliage d’autunno, 5 boschi per scoprire tutta la bellezza degli alberi

La partecipazione delle scuole

Significativa la risposta degli istituti scolastici di ogni ordine e grado alla chiamata di Legambiente per celebrare la Festa dell’Albero: 928 classi, per un totale di oltre 13mila studenti, in oltre 120 città pianteranno nuovi alberi nei piazzali dei plessi scolastici, giardini e spazi pubblici. In concomitanza delle piantumazioni si terranno attività di sensibilizzazione per promuovere i valori della salvaguardia dell’ambiente e della riforestazione urbana.

Piantumazioni nel rispetto del progetto Life Terra

Le piantumazioni rispetteranno i parametri dettati dal progetto europeo Life Terra che oltre a dare risalto all’importanza degli alberi pone l’accento sulla loro tutela nel lungo periodo. Infatti, i nuovi alberi piantumati verranno georefenziati e monitorati durante il loro percorso di crescita grazie ad una web-app ideata e lanciata proprio dal partenariato di Life Terra (progetto cofinanziato dalla Commissione europea attraverso il programma LIFE e coordinato dalla fondazione Life Terra).

Legambiente e La Festa dell’Albero, piantarne tanti per far respirare il pianeta
Foto di Karl Egger da Pixabay

Combattere i cambiamenti climatici è un imperativo, ma per riuscire a contrastare il surriscaldamento del pianeta occorre la collaborazione di tutti ed è necessario in primis ridurre le emissioni abbandonando l’economia fossile che contribuisce alla perdita di biodiversità e al degrado degli ecosistemi naturali – dichiara Antonio Nicoletti, responsabile Aree Protette e Biodiversità di Legambiente –.  Serve accelerare sulla transizione ecologica e puntare con decisione sulle energie rinnovabili oltre a promuovere interventi basati sulla natura (NSB – Nature solution Based) per ripristinare e migliorare il territorio, anche attraverso la messa a dimora di nuove alberature che è una delle soluzioni più efficaci e immediata a cui tutti possiamo contribuire“.

Piantare alberi – aggiunge Nicolettinelle aree degradate e in quelle urbane e periurbane è l’obiettivo della Festa dell’Albero che ogni anno riceve l’adesione di tantissime scuole, imprese, comitati locali, sindaci e comuni cittadini. È necessario piantare gli alberi giusti al posto giusto, e prendersene cura nel tempo con un’adeguata manutenzione e gestione degli spazi verdi. Solo così giungeremo a quella riforestazione urbana che, oltre a farci respirare aria pulita, ci aiuterà anche a proteggere le nostre città da eventi estremi”.

Leggi anche Alberi in cammino, la voce del bosco tra parole e suoni in Appennino

La Festa dell’Albero ed i social network

La Festa dell’Albero di Legambiente coinvolgerà anche il mondo dei social network, infatti, per coloro che non potranno partecipare fisicamente alle iniziative l’invito è quello di celebrare gli alberi con un piccolo gesto: piantare un seme, una piantina, un fiore e farlo sapere ai propri amici scattandosi un selfie e postandolo sui propri canali social con gli hashtag #FestaDellAlbero e #VasiComunicanti taggando Legambiente e Life Terra.

Legambiente e La Festa dell’Albero, piantarne tanti per far respirare il pianeta
Foto di Felix Mittermeier da Pexels

Le aziende che hanno aderito all’iniziativa

Oltre agli eventi organizzati in tandem con le scuole Legambiente è riuscita ad ottenere l’adesione anche di importanti aziende che hanno sposato i valori della Festa dell’Albero fornendo un contributo reale alla crescita del polmone verde italiano. Sono i partner sostenitori Federcasse BCC e L’Angelica e il partner Mitsubishi Electric, che pianterà 300 alberi tra cui lecci, frassini e sughere a Roma, a Bussero in provincia di Milano e a Beinasco in provincia di Torino. Lo stesso quantitativo di alberi verrà piantato da L’Angelica a Napoli, in provincia di Milano e a Ozzano dell’Emilia (Bologna) dove una parte delle piante verrà donata ai cittadini, mentre Federcasse BCC pianterà 700 alberi in diverse iniziative in Puglia, Toscana, Marche, Lombardia, Emilia-Romagna e successivamente in Calabria.

Leggi anche Associazione nazionale magistrati e Legambiente, nelle scuole ad insegnare educazione, ambiente e legalità

Sono previste anche iniziative organizzate dai giovani del progetto Youth4Planet di Legambiente, tra cui una giornata pratica di cura del verde e un workshop teatrale sull’importanza dell’albero a Genova presso il cortile di Casa Gavoglio, e a Torino una speciale iniziativa di guerrilla gardening nel prato in via Madonna delle Salette.

Scopri tutti gli eventi

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI