domenica, Aprile 14, 2024

Rome 16°C

Magicamente Plastica: spiegare ai bambini con la magia l’importanza del riciclo degli imballaggi

Magicamente Plastica: spiegare ai bambini con la magia l’importanza del riciclo degli imballaggi
Magicamente Plastica: spiegare ai bambini con la magia l’importanza del riciclo degli imballaggi, foto per gentile concessione dell'Ufficio Stampa Corepla, Eprcomunicazione

Attraverso il linguaggio diretto e universale della magia si vogliono educare e sensibilizzare i più piccoli su un tema fondamentale quale quello del riciclo della plastica, attraverso il divertimento e lo stupore.

Il progetto Magicamente Plastica prosegue il suo tour in Italia coinvolgendo quasi 2000 bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni di Bussolengo e Villafranca, in provincia di Verona.  

Ma di cosa si tratta? Promosso da Corepla, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Magicamente Plastica è uno spettacolo di magia che ha come obiettivo di sensibilizzare i più piccoli sul valore della plastica e della raccolta differenziata degli imballaggi.

Attraverso il linguaggio diretto e universale della magia, è così possibile dar vita a un vero e proprio progetto di intrattenimento educativo: raccontare il riciclo della plastica attraverso il divertimento e lo stupore. Un modo nuovo per fissare nella memoria dei giovanissimi spettatori un tema di grande interesse e per renderli più consapevoli dell’importanza della raccolta differenziata.

Come sottolinea il presidente di Corepla Giovanni Cassuti: “Coinvolgere i cittadini, specialmente i più giovani, al valore del riciclo degli imballaggi in plastica è uno dei nostri obiettivi come Consorzio.

Grazie al nostro spettacolo Magicamente Plastica riusciamo a farlo in modo innovativo, divertente e sicuramente indimenticabile per i più piccoli. I bambini coinvolti nel progetto ne sono sempre entusiasti e riportano questo entusiasmo nelle famiglie, diventando motori di comportamenti virtuosi per l’intera comunità

Due strampalati scienziati sono i protagonisti dello spettacolo. Questi si cimentano con improbabili macchinari in fase di sperimentazione e, testandoli, danno vita a esplosioni e fantastiche illusioni, aiutando i piccoli in sala a conoscere la plastica, le sue risorse e quanto ancora può dare quando diventa un rifiuto e sembra non servire più.

Magicamente Plastica è uno spettacolo itinerante in giro per l’Italia, ma è anche visibile online direttamente dalla pagina Youtube di Magicamente Plastica Show. Visitando il sito Corepla è possibile rimanere aggiornati su quelli che saranno i prossimi appuntamenti.

Attraverso la leggerezza e il divertimento, questa iniziativa resterà nel ricordo dei ragazzi nutrendo la loro consapevolezza sull’importanza di riciclare gli imballaggi in plastica e trasformarli in risorsa” ha dichiarato Emanuela Ruffo Presidente del Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero.

L’amministrazione comunale, Sindaco ed assessori, ringraziano Corepla per il “magico” spettacolo, coinvolgente e altamente istruttivo, offerto alla scuola primaria dell’istituto comprensivo di Bussolengo” ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Bussolengo Rita Bin.

Felici di accogliere questo spettacolo che in maniera divertente spiega l’importanza di riciclare. È fondamentale coinvolgere le scuole per sensibilizzare i più giovani sui temi ambientali e fare in modo così che le future generazioni siano migliori rispetto a quelle che le hanno precedute”.  Conclude l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Villafranca Luca Zamperini.

Per l’occasione Corepla ha donato alle scuole presenti materiali informativi sul riciclo degli imballaggi in plastica, materiali educativi da utilizzare in classe e gadget in plastica riciclata.

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter