Mangia la foglia Bio, ecogastronomia e lezioni tra i fornelli

Lezioni di cucina a Parma tra divertimento e corretta alimentazione

0

Mangia la foglia, altro che. In Italia, coi tempi che viviamo, talmente disillusi tutti, che non solo la foglia ci siamo mangiati, ma tutto l’albero. Ora, al di là di considerazioni trite e ritrite, tanto per rimanere in tema di food, a Parma tornano gli appuntamenti della Scuola di cucina naturale, Mangia la foglia Bio, un ciclo di lezioni tra i fornelli dell’ecogastronomia per scoprire le caratteristiche nutrizionali degli alimenti, ma soprattutto per imparare a cucinare piatti sfiziosi che siano sempre ricchi di gusto. I corsi si svolgono in alcuni martedì dell’anno.

Mangia la foglia Bio, ecogastronomia e lezioni tra i fornelli

Senza entrare in quella che ormai è la più classica delle contrapposizioni manco fascisti e comunisti, romanisti e laziali, ossia vegani e mangiacarne, è indiscutibile che mangiare vegetale faccia bene. Senza creare deità alimentari, basta leggere quanto racconta Marcello Ticca nel suo interessante Miraggi Alimentari dove si sfatano alcuni luoghi comuni che il classico Venezia è bella ma non ci vivrei sembra a confronto un logaritmo, diciamo che mangiare bene, nel modo corretto, equilibrato (e qui serve il medico non i guru di internet che eruttano aria dall’alto e dal basso) significa sentirsi in forma e ridurre il rischio di malattie. Ma il cibo oltre ad essere sano, e prodotto nel rispetto del territorio e della biodiversità, deve essere buono e appetitoso.

Mangia la foglia bio, gli appuntamenti

Diversi gli appuntamenti nel corso della manifestazione Mangia la foglia Bio. Il 12 marzo 2019, la lezione è dedicata ai Contorni, da realizzare con le primizie dell’orto, valorizzandone profumi e sapori. Il 9 aprile sarà la volta delle Dolci tentazioni della pasticceria naturale vegan: gli “allievi” della Scuola di cucina naturale si cimenteranno nella preparazione di dolciumi da impastare con ingredienti vegetali e dolcificanti naturali.

Per chi vuole imparare a cucinare piatti appetitosi in poco tempo, il 21 maggio c’è la lezione di Cucina sana in 30 minuti. Il 4 giugno, invece, in previsione dell’arrivo della stagione calda, sarà la volta dei Piatti freschi per l’estate. Le lezioni poi continueranno in autunno, con altri 4 appuntamenti.

Mangia la foglia Bio, ecogastronomia e lezioni tra i fornelli

L’8 ottobre, i partecipanti scopriranno come cucinare Piatti a base di cereali, con ricette insolite ed originali accompagnate da verdure fresche ed altri ingredienti biologici. Il 22 ottobre conosceranno le caratteristiche organolettiche e nutrizionali, i migliori metodi di cottura e i condimenti delle Proteine vegetali, attraverso pietanze a base di legumi e dei loro derivati.

Il 12 novembre sarà la volta della creazione di Torte salate e sformati per spuntini, antipasti e secondi golosi. Infine, il 26 novembre tornerà l’appuntamento con le Dolci tentazioni della pasticceria naturale vegana.

Tutte le lezioni si svolgeranno dalle 19.30 alle 22.30 negli spazi di Mangia la foglia Bio (Strada Bixio, 17A) a Parma. Info e prenotazioni: tel. 0521282249, info@mangialafogliabio.com.

Mangiate la foglia insomma e ascoltate pareri autorevoli sul mangiare. Soprattutto non fate da soli o cercando su internet dove spesso è difficile distinuere una “minchionotizia” da una informazione affidabile. Soprattutto perché abbondano gli editorialisti alla vaccinara dallo strafalcione inconsapevole e i (sub) mental coach che, se trovano terreno fertile nel disagio psicologico, sono panzane e non panzanella.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta