M'illumino di meno

0

M’illumino di meno è l’iniziativa simbolica finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di RAI Radio 2. La festa del risparmio energetico

M’illumino di meno. La manifestazione è giunta alla tredicesima edizione. 

Caterpillar, in diretta dalle 18 alle 20, monitorerà in giro per l’Italia gli spegnimenti e la “coscienza” energetica degli italiani e delle istituzioni.

Saranno, saremo virtuosi?

Chi può dirlo? In ogni caso bisogna provarci. Un pò di buio non solo è “green style” ma scatena nelle menti migliori, audaci desideri di romantici momenti.

Ricordano dalla redazione di Caterpillar: “Insieme a voi in questi anni abbiamo spento i principali monumenti italiani ed europei come gesto simbolico di risparmio energetico. Abbiamo cominciato quando ancora la sensibilità verso i temi ambientali era poco diffusa e dopo 13 anni di campagna la cura del pianeta è diventata sempre più impellente. Le sfide energetiche si rinnovano, così M’illumino di Meno si rinnova grazie alla partecipazione di centinaia di migliaia di sostenitori che si mettono in gioco in prima persona con azioni concrete. Rinnoviamo l’invito a spegnere le piazze, le illuminazioni private e pubbliche il 24 febbraio 2017″.

Un gesto di condivisione per essere il più possibile uniti contro lo spreco delle risorse. Spegnere significa sensibilizzare e non è poco. Infatti, è ormai cosa nota che la dispersione energetica più rilevante sia proprio quella abbinata ai consumi quotidiani, alimentari, trasporti e comunicazione.

Un po’ come accade per l’acqua, per la raccolta differenziata e per il riciclo, se ci fermiamo a pensare, possiamo contribuire alla salute dell’ambiente, incidendo sulla pelle che respira del pianeta, con piccoli gesti che, tutti insieme, fanno la vera “rivoluzione”. Come per molte altre cose dove, il cambio della mentalità non dare tutto per Normale, Naturale e Necessario, il meccanismo infernale delle 3 N, è generatore di vita.

Aggiungono da Radio 2: “Caterpillar, per questo motivo, invita tutti gli ascoltatori il 24 febbraio a condiVivere: dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità”.

Anche istituzioni  e scuole sono coinvolte.

L’evento ha il patrocinio del Senato, della Camera e del Parlamento europeo. Roba forte.

È la decima volta consecutiva che Palazzo Madama partecipa e aderisce attivamente alla campagna “M’illumino di meno”.

Domani, dalle 18.30 alle 20.30, sarà oscurata la facciata di Palazzo Madama e verrà spenta l’illuminazione nei corridoi e nel Salone Garibaldi.

“Il risparmio energetico e il rispetto ambientale – ha sottolineato il Presidente del Senato, Pietro Grasso – sono itinerari che il Senato sta percorrendo da anni e che continuerà a seguire. Siamo in prima fila per celebrare, con fatti oggettivi e concreti, una iniziativa ormai divenuta tradizione. Anche quest’anno- conclude il Presidente Grasso – abbiamo dunque deciso di concedere il Patrocinio del Senato all’evento”.

In termini concreti, la “virtuosità energetica” del Senato è illuminazione a led per la facciata, lampade a basso consumo energetico per gli interni e 4 vetture elettriche.

Dal giugno scorso è poi operativo il rinnovo dei sistemi informatici sia per le postazioni di lavoro che per i server. Una scelta che permetterà, ad operazioni ultimate, un risparmio di oltre 300mila kW/h annui e un abbattimento pari a 230 tonnellate di emissioni di anidride carbonica.

M’illumino di meno

La realtà produttiva, creata in collaborazione con il Gestore Servizi Energetici, soddisfa tutte le esigenze di 220mila kW/h annui, con una potenza di picco di 200 kW.

Il ministero per le Attività culturali aderisce per la prima volta alla campagna. Sono tanti i musei, i monumenti e i parchi archeologici statali italiani che parteciperanno all’opera di sensibilizzazione al risparmio energetico, dagli scavi di Pompei al Colosseo, dai Bronzi di Riace a Palazzo Pitti di Firenze, oltre 60 luoghi simbolo della cultura abbasseranno o spegneranno le luci dalle 9:00 e alle 19:15 di domani. L’elenco è in continuo aggiornamento ed è consultabile sul sito internet www.beniculturali.it.

Per risparmiare e condividere, dunque, occorrono fantasia e creatività, mica chiacchiere.

E quando si parla di creatività, non possiamo che guardare al mondo della scuola e dell’infanzia. Tra le proposte di Caterpillar, un gioco che dovrà realizzare un supereroe del risparmio energetico mentre il mondo dello sport si attiverà per ricordarci qual’è l’energia più pulita: quella del movimento che fa bene a noi e all’ambiente.

M’illumino di meno

La partecipazione a M’Illumino di Meno nel corso degli anni è stata talmente sentita che Caterpillar sta portando avanti la proposta di istituire la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili.

Allora, buona festa del risparmio energetico.

Scappo. Spengo il computer, non solo le luci.

Comincio a risparmiare energia e a inventarmi qualcosa da fare al buio.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta