lunedì, Ottobre 18, 2021
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAmbienteNon buttare l’ambiente nel cesso! L'ironica campagna di Road to green 2020

Non buttare l’ambiente nel cesso! L’ironica campagna di Road to green 2020

Un’irriverente campagna di comunicazione, viene lanciata sui social dall’Associazione, per sensibilizzare i cittadini al corretto smaltimento dei rifiuti, ricordando che tutto ciò che gettiamo nel water finisce nei fiumi e nel mare

L’associazione per la promozione della sostenibilità ambientale Road to green 2020, ha lanciato la campagna social divertente e irriverente “Non buttare l’ambiente nel cesso”.

Nel wc a volte vengono buttate delle cose come un cotton fioc, un dischetto di cotone o quel cerotto, spesso per superficialità o, semplicemente perché non si è al corrente delle conseguenze che possono avere su di noi. Tutto ciò che gettiamo nel water finisce nei fiumi e nel mare. Un gesto che può sembrare innocuo e di poca importanza può, invece, causare un grave danno all’ambiente.

La campagna Non buttare l’ambiente nel cesso

Sui canali Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin dell’associazione, dal 1° marzo saranno condivisi 20 scenari surreali che mostrano, in stile cartoon, con uno stile leggero e divertente, immediato e adatto ad essere compreso ed apprezzato dai cittadini di tutte le età, come quei rifiuti buttati erroneamente nel gabinetto, vadano a interferire con la vita degli animali marini o che popolano fiumi, stagni e laghi.

L’idea, come è nata?

La campagna, nata da un’idea di Barbara Molinario, Presidente di Road to green 2020, è stata interamente sviluppata all’interno dell’associazione, con testi e creatività di Alessia Piccioni e grafiche di Elettra Nicotra e Erica Paris.

“Abbiamo scelto di lanciare questa ironica campagna di comunicazione dal nome un po’ irriverente per dimostrare che la sostenibilità può essere anche divertente! – commenta Barbara Molinario Crediamo che la salvaguardia dell’ambiente riguardi tutti, a prescindere dall’età, per questo abbiamo scelto la piazza virtuale più democratica che ci sia, quella dei social. Vi invitiamo a seguire i nostri profili, per scoprire cosa accade in fondo al mare quando gettiamo qualcosa che non dovremmo nel nostro WC”.

Leggi anche

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,184FansLike
1,641FollowersFollow
6FollowersFollow
513FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI