venerdì, Settembre 24, 2021
innovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibile
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeGreenbuildPietra Solare, nel cuore di Matera il primo edificio green con giardino...

Pietra Solare, nel cuore di Matera il primo edificio green con giardino verticale a impatto zero della Basilicata

Il progetto di bioedilizia green certificato “BeS” coniuga sostenibilità ambientale, salubrità, innovazione e tradizione, con l’intento di contaminare di verde gli spazi abitativi, in armonia con l’ambiente circostante

Pietra Solare, un innovativo progetto di bioedilizia green, nasce nel cuore di Matera, la città forgiata nei sassi e nella terra, che coniuga tecnologia e sostenibilità ambientale. Il progetto di bioedilizia green certificato “BeS” coniuga sostenibilità ambientale, salubrità, innovazione e tradizione, con l’intento di contaminare di verde gli spazi abitativi, in armonia con l’ambiente circostante.

Parliamo di un nuovo complesso residenziale di 7 appartamenti con giardino verticale a impatto zero, che sorge a ridosso di vaste aree verdi. Una soluzione perfetta per chi desidera allontanarsi dal centro città e ritrovare un po’ di tranquillità, dato che l’edificio è isolato e presenta una facciata principale rivolta verso la vallata e il silenzio delle campagne.

Pietra Solare è stato concepito sin dall’inizio come un edificio a bassissimo consumo energetico ed è stato dotato di tecnologie ed impianti che riescono ad abbattere quasi completamente i consumi, in un connubio perfetto tra modernità e tradizione.

La realizzazione di Pietra Solare è stata curata da Edil Pepe, impresa altamurana, che con il suo brand di lusso, Lusseri, ha già dato vita a due progetti innovativi di bioedilizia.

I progetti Innovativi

I casali hi-tech a Matera, sei abitazioni residenziali di lusso, in stile rurale tradizionale, ma attualizzati in chiave tecnologica e a impatto zero, tanto da ottenere il protocollo di certificazione EcO.

L’altro progetto è Oro Bianco, l’edificio a impatto zero con giardino verticale nel cuore di Altamura, sorto in un angolo storico, su un’antica cava, dove nel secondo dopoguerra si trovava un piccolo mulino.

Una parete verticale che ospita come varietà ornamentali specie tipiche della vegetazione mediterranea e pigne decorative in ceramica di Caltagirone

Pietra Solare, le particolarità

Al piano terra del complesso sorgono giardini alberati che ospitano arbusti locali ed alberi da frutta. La particolarità del progetto edilizio è però rappresentata dalla facciata principale, caratterizzata da un giardino verticale composto di essenze locali aromatiche e decorative.

Una composizione armoniosa, concepita come una vera opera d’arte che si concretizza in un’accurata scelta delle specie e delle varietà ornamentali, che ben si adattano al clima del luogo e del freddo invernale, tenuto conto della sua esposizione e della latitudine, tipiche dell’area mediterranea, quali rosmarino, salvia, durantha repens, crespolina di Marchi, fiori di orchidea, pitosforo nano e abelia.

La decisione di rendere la facciata stessa un giardino è nata dalla necessità di mitigare l’impatto ambientale del volume e di integrare al massimo l’edificio con il suo contesto, oltre a dare la possibilità, anche ai piani superiori, di beneficiare dei profumi, dei colori e dell’equilibrio climatico del giardino.

Oltre al piacevole impatto estetico le piante assorbono infatti anidride carbonica dall’atmosfera e i dannosi raggi UV, garantiscono la termoregolazione della struttura su cui si radicano e prevengono la perdita di calore durante le ore notturne ottimizzando il risparmio energetico.

L’utilizzo del verde “verticale” continua anche nella facciata interessata dalle terrazze private degli appartamenti, dove sono state poste delle fioriere in tufo che ospiteranno arbusti locali.

Ad ornare e donare ancora più prestigio al complesso residenziale l’installazione, nei pressi del giardino, di sei pigne da 40 centimetri lavorate artigianalmente in ceramica di Caltagirone fornite dallo store store altamurano Irene Pepe, specializzato in articoli e complementi d’arredo luxury,-artigianali made in Italy. Le pigne, da sempre considerate simboli di buon auspicio decoreranno il giardino per augurare salute e benessere alle famiglie che vi abiteranno.

BeS e P55, il passato a favore di sostenibilità ambientale e ridotto consumo energetico

Le facciate del complesso residenziale sono realizzate in tufo di Montescaglioso proveniente da cave locali, che rievoca gli edifici rurali antichi.
La scelta di questo materiale è stata dettata dalla storia peculiare del luogo e dalle sue caratteristiche intrinseche di materiale traspirante e naturale, che preserva la pianta regolando il fabbisogno di acqua e gli sbalzi di temperatura.

L’impresa edile altamurana, che ha ideato Pietra Solare, ha messo a punto P55, un particolare e innovativo sistema di muratura stratificata di 55 cm, realizzato con intonaco di calce e gesso e con blocchi di tufo di Montescaglioso, che rappresenta un connubio fra tradizione e modernità poiché si avvale di una pratica di realizzazione antica (quella di dare spessore alla parete, oggi spesse in media 35/40 cm) potenziata con le tecniche moderne (la stratificazione con materiali isolanti).

Il P55 offre una serie di vantaggi da non sottovalutare, come ad esempio bassa dispersione, ridotto consumo energetico, risparmio su bollette, alta durabilità nel tempo ed isolamento acustico, oltre ad avere un’influenza positiva sul comfort e sul benessere termo-igrometrico, un’alta resistenza al sisma e una forte traspirabilità.

Edil Pepe inoltre ha ideato un sistema collaudato per progettare, implementare e mantenere nel tempo l’eccellenza nel campo dell’edilizia, garantendo comfort e benessere alle unità abitative. Nello specifico, il sistema coperto da brevetto è denominato BeS (Benessere e Salute). Il BeS rappresenta un’attestazione rilasciata dall’azienda Edil Pepe anche sulla base delle certificazioni fornite dalle imprese fornitrici dei materiali e prodotti utilizzati durante la costruzione.

Tale attestazione permette al cliente finale, ovvero chi abiterà nei 7 appartamenti di Pietra Solare, di avere la massima garanzia e la massima trasparenza sugli effetti benefici che tutte le componenti edilizie hanno sull’individuo che vive in casa, per preservarne la sua salute e il suo benessere.

La facciata terrazzata del complesso residenziale, nonché la più esposta al soleggiamento, è stata scelta per l’installazione di 8 pannelli fotovoltaici verticali, che vanno a coadiuvare quelli installati in copertura. L’esposizione a sud aiuta a sfruttare al massimo la produzione di energia elettrica e portare, quindi, maggior risparmio ai proprietari degli appartamenti.

Progettazione illuminotecnica per trasmettere benessere e sicurezza

Per tutta la struttura architettonica è stato studiato un progetto illuminotecnico che interessa le facciate e gli spazi esterni, condominiali e privati. Lo studio dell’illuminazione, come aspetto integrante della progettazione architettonica, si rivela indispensabile per sottolineare e dare forma all’edificio anche quando non è più illuminato dalla luce del sole.

È inoltre provato che una buona qualità della luce, uniforme e pensata, contribuisca a trasmettere agli utenti una sensazione di benessere e a creare spazi che vengono percepiti come più sicuri e vivibili. La scelta dei corpi illuminanti a luce calda, (3000K) è stata utilizzata per gli elementi nevralgici del progetto quali il verde verticale, il volume delle scale, i percorsi di ingresso. Il tono della luce, la sua disposizione e direzione, la sua intensità, disegnano lo spazio che illuminano, come all’interno di una stanza.

Domotica di ultima generazione per una smart home del futuro

Gli impianti di domotica di cui dispone Pietra Solare sono di ultima generazione e permettono di controllare e gestire gli spazi domestici con estrema semplicità, attraverso l’utilizzo di un dispositivo touch che gestisce il flusso di informazioni in ogni momento, anche da remoto, utilizzando un qualsiasi dispositivo mobile.

La domotica dell’edificio permette il controllo degli impianti in modo puntuale, adattandolo a ogni esigenza. Grazie alle sue funzionalità intuitive è in grado di rispondere ai bisogni degli anziani, degli utenti meno tecnologici e delle persone diversamente abili.

Il sistema prevede inoltre modalità di comando analogiche, attraverso la tastiera, o semplificate e offre la possibilità di attivare comandi speciali, conferme vocali di accensione o spegnimento per le persone ipovedenti e indicatori luminosi per i non udenti.

A Pietra Solare seguiranno altri 3 progetti di bioedilizia ecosostenibile ossia ” Terra Forte” a Matera, “Lago Verde” e “Apice Vitale” ad Altamura.

Leggi anche

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,073FansLike
1,633FollowersFollow
6FollowersFollow
505FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI