Road to Green 2020 premia creatività, moda e sostenibilità

A Roma mercoledì 9 ottobre, cerimonia di proclamazione del vincitore del contest #roadtogreen, promosso dall’associazione Road to Green 2020. Sin dalla sua prima edizione, l’obiettivo del contest è stato quello di stimolare le menti creative nel pensare a soluzioni che possano rendere il nostro futuro più sostenibile

0

Mercoledì 9 ottobre 2019, alle ore 12:00, presso la sede di Associazione Civita, in Piazza Venezia, 11 a Roma, verrà ufficialmente premiato il progetto giudicato migliore del contest #roadtogreen,  un’idea progettuale inedita, all’insegna della creatività, della moda, ma, soprattutto, della sostenibilità. Progetto organizzato dall’associazione Road to Green 2020 , nata con lo scopo preciso di promuovere l’educazione ambientale.

Per l’edizione 2019, sono state previste cinque categorie: food; culture & nature; health; fashion & beauty; city, mobility & technology. Sono state decine i creativi che hanno risposto all’appello lanciato dall’Associazione, ognuno con la propria arte e le proprie idee.

Road to green 2020 premia creatività, moda e sostenibilità

Creatività ispirata a valori di salvaguardia ambientale, per creare un futuro più sostenibile

Il primo classificato riceverà direttamente dalla Presidente di Road to green 2020, Barbara Molinario, e dalla Direttrice dell’Accademia del Lusso di Roma, Laura Gramigna, un Voucher Formativo presso l’Accademia del Lusso di Roma, presso la quale potrà continuare il suo percorso di formazione altamente specializzata. Inoltre, avrà la possibilità di presentare pubblicamente la sua idea, sia contestualmente alla cerimonia di premiazione, sia nei prossimi eventi organizzati da Road to Green 2020.

“Devo ammettere che non è stato semplice scegliere il vincitore, abbiamo ricevuto davvero molte idee interessanti. – Ha commentato Barbara Molinario – Purtroppo, però, come nella maggior parte dei contest, potevamo eleggere una sola persona. Abbiamo tenuto conto dell’originalità del progetto, della sua realizzabilità e dell’impatto che potrebbe avere per la nostra società, e alla fine il responso è stato pressoché unanime tra i vari giurati. Faccio, comunque, un grande in bocca al lupo a tutti i partecipanti, continuate a credere nei vostri sogni e nei vostri progetti, e a lavorare sodo per realizzarli”.

Barbara Molinario – Presidente Road to to Green 2020

Road to Green 2020 una realtà di cui GP News ha già parlato nell’intervista di Angela Pes alla Presidente dell’associazione Barbara Molinario:

Si potrebbero trovare soluzioni concrete per educare e sensibilizzare il mondo della moda al rispetto dell’ambiente?

Molte case di moda hanno già scelto di proporre una moda cruelty free o di utilizzare tessuti eco sostenibili, magari derivati da materiali biologici o dal recupero di scarti provenienti da altri settori. Ad esempio, penso alla collezione di Salvatore Ferragamo di qualche anno fa, realizzata in collaborazione con Orange Fiber, azienda che produce filati partendo dalle bucce delle arance, o anche al giovane stilista Saverio Maggio che da vecchi ombrelli rotti ha realizzato un cappotto super glamour, una creazione che nel 2018 gli ha consentito di ricevere il premio Creatività da parte dell’associazione Road to Green 2020. Ciò che meglio influenza gli stilisti sono i desideri del loro pubblico di riferimento. Se tutti noi iniziamo a chiedere un’offerta maggiormente sostenibile dal punto di vista ambientale.

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta