Il cielo (e il sole) in una stanza

Tecnologia italiana "rivoluzionaria": CoeLux® è un sistema in grado di riprodurre all'interno degli ambienti i meccanismi di regolazione dei fenomeni ottici che danno vita alla luce della natura e all'illuminazione solare a contatto con l'atmosfera

0

CoeLux® è il frutto di una ricerca scientifica durata dieci anni, coordinata dal professor Paolo Di Trapani, docente di fisica presso il Dipartimento di Scienze ed Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria a Como, e del suo team. CoeLux® realizza all’interno della casa l’effetto della luce calda e diretta del sole e del cielo azzurro con la splendida possibilità di avere all’interno degli ambienti il benessere che deriva dal contatto con la luce e con l’aria aperta.

Il sistema CoeLux® opera, essenzialmente, attraverso la combinazione di tre elementi: un meccanismo a LED particolarmente all’avanguardia che riproduce le caratteristiche spettrali della luce del sole, sistemi ottici per riprodurre la distanza infinita del cielo e del sole e materiali nanostrutturati in grado in pochi millimetri di realizzare i processi di diffusione di Rayleigh che producono la luce e il colore del cielo nell’atmosfera.

In concreto: parliamo di una finestra tecnologica da interni che realizza una nuova dimensione dello spazio architettonico. L’effetto della luce calda e diretta del sole artificiale illumina gli oggetti e ne disegna i contorni mentre la luce azzurra proietta il cielo sugli oggetti, in un modo diverso di rapportarsi alle sorgenti luminose.

Ha spiegato il professor Di Trapani sul Messaggero qualche tempo fa: “L’obiettivo è quello di sviluppare il già esistente software per includere le proprietà di dispersione della luce, gli effetti di polarizzazione, la personalizzazione dei dati dello spettro (attraverso curve di spettro o dati raw) e misurazione del flusso di spettro, includendo anche un spettrometro virtuale”.

Infinite sono le applicazioni di una tecnologia di questo tipo: pensiamo agli ospedali dove, con questo sistema, sarebbe possibile far arrivare ai pazienti il benessere derivante da cielo azzurro e dal sole.

Dove la luce entra con difficoltà, Coelux potrebbe costituire un supporto importante. Al momento i settaggi disponibili per il tipo di luce a disposizione sono tre: mediterraneo, nordico e tropicale ma si stanno studiando ulteriori configurazioni che potrebbero portare al dosaggio della luce in base alle evoluzioni del giorno, come alba e tramonto, o anche delle condizioni meteo.

LA GAMMA ST

La serie CoeLux® ST, grazie alla sua compattezza e alle dimensioni più ridotte, è particolarmente indicata in contesti residenziali. È disponibile nelle versioni Naos, Tivano e Ibla. Naos, nella Grecia classica, era la parte più interna dei templi, quella più sacra, dove le statue degli dei, erano avvolte da colonne perimetrali che modellavano la luce del sole per farne musica. CoeLux® ST NAOS , disponibile in due varianti, realizza una finestra artificiale composta da diversi scorci di cielo, ognuno dei quali contiene la propria cella di luce.

Così come le colonne del tempio, i raggi del sole colpiscono la superficie illuminandola di tanto in tanto per un effetto con ombre irregolari e parallele, come se lo spazio fosse illimitato. CoeLux® ST TIVANO – anche questo modello disponibile in due varianti – ricrea un’immagine frammentata della luce solare. Si caratterizza per mantenere separate le componenti del sole e del cielo nel processo di riverbero. In questo modo gli ambienti si arricchiscono di contrasti cromatici e di luminosità che dona profondità e prospettiva allo spazio.

Ibla è uno dei due quartieri del centro storico di Ragusa, città patrimonio dell’UNESCO. Nella calura estiva, le mura e i tetti degli edifici e delle chiese del quartiere riflettono la luce del sole che sembra ancora più calda per il colore bianco ambra della pietra locale, mentre i passaggi stretti tra le vie fanno entrare il blu rinfrescante del cielo.

A questo si ispira CoeLux® ST IBLA creando un effetto di apertura diretta verso il cielo. Come per il modello NAOS, nell’IBLA il contrasto tra cielo e sole resta all’interno del pozzo di luce, creando un’illuminazione uniforme nell’ambiente.

CoeLux® ha prodotto diversi sistemi che sono già stati commercializzati in Germania, Austria, UK, Irlanda, Francia, Italia, Lituania, USA, Russia, Bielorussia, Emirati Arabi, Svizzera e Belgio presso ospedali, strutture alberghiere, negozi, centri commerciali, uffici, centri benessere, aeroporti, musei, abitazioni.

Tra le installazioni a Milano, la più recente è quella di 17 sistemi presso i prestigiosi uffici di The Boston Consulting Group nello spettacolare palazzo delle Generali di fronte al Duomo. L’azienda è inserita nel contesto del Parco Tecnologico ComoNeXT a Lomazzo, nei pressi del rinomato lago di Como. Recentemente CoeLux ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali, tra cui: il “Lux Awards 2014” come “Light Source Innovation of the Year”, l’essere.

 

Lascia una risposta