giovedì, Aprile 25, 2024

Rome 15°C

Telefoni cellulari in tilt, blackout smartphone in Usa

(Adnkronos) – Down dei telefoni cellulari negli Stati Uniti e smartphone in tilt. Il sito Downdetector.com, che traccia i dati del traffico e monitora le anomalie della rete, ha registrato a partire dalle 4 ora locale, le 10 in Italia, decine di migliaia di segnalazioni agli operatori di telefonia, tra cui At&T, Verizon, T-Mobile, Cricket Wireless, UScellular e Consumer Cellular. Gli utenti riferiscono che è impossibile fare chiamate o accedere ai servizi. Tra le città coinvolte dal blackout – le cui cause non sono ancora chiare – Los Angeles, Chicago, Houston e Atlanta. "Alcuni dei nostri clienti stanno registrando interruzioni del servizio questa mattina, stiamo lavorando con urgenza per ripristinare il servizio", si legge in un comunicato di AT&T in cui si invitano i clienti ad usare il Wi-fi per le chiamate "fino a quando il servizio sarà ripristinato". Alle 8 ora locale, le 14 in Italia, si sono registrati problemi ad oltre 71mila utenze della compagnia telefonica.  Problemi, anche se numericamente minori, per circa 4mila utenze di Verizon che fa sapere, in una nota, che la sua "rete sta operando normalmente, alcuni clienti hanno avuto problemi questa mattina per chiamate o messaggi con clienti di altre compagnie, continuiamo a monitorare la situazione".  Secondo il sito DownDetector, anche i clienti di T-Mobile hanno avuto dei problemi, ma anche questa compagnia, interpellata da The Hill, afferma di non avere problemi e che i disagi riguardano "nostri clienti che hanno tentato di connettersi con altri network". Il black out delle linee telefoniche mobili potrebbe avere un impatto anche sulle chiamate di emergenza al 911: "AT&T ha reso noto che alcune chiamate del 911 potrebbero non essere ricevute nella contea", scrive su X il dipartimento di polizia della Prince William County.   —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter