Binario F e una nuova sfida per l’agricoltura di domani

Binario F è uno spazio inaugurato a Roma da Facebook Italia per dare nuovo impulso nel nostro Paese allo sviluppo di competenze digitali e formare persone, imprese, associazioni e istituzioni. Tra i partner dell’iniziativa Cia-Agricoltori Italiani e l’associazione dei giovani imprenditori agricoli italiani (Agia), per sensibilizzare l’intero settore sull’importanza che un utilizzo efficace delle piattaforme web può avere nella promozione dell’agroalimentare italiano.

0

La trasformazione digitale nel nostro Paese va accelerata ed è necessario che diventi un fattore determinante per la crescita economica e lo sviluppo delle imprese. Per questo è stato inaugurato ieri a Roma Binario F, uno spazio fisico dedicato alla formazione e allo sviluppo delle competenze digitali di persone, imprese, associazioni e istituzioni. Promotore dell’iniziativa è Facebook Italia che ha dato vita ad un’area presso l’Hub di Lventure Group e Luiss EnLabs alla Stazione Termini di Roma. L’obiettivo è quello di formare entro la fine del 2019 almeno 97 mila persone attraverso programmi in sede, corsi online e iniziative su tutto il territorio nazionale.

L’intero settore agricolo, cha già da tempo guarda con attenzione alle nuove tecnologie applicate all’agricoltura, avverte la necessità di digitalizzarsi e di sfruttare le potenzialità che la crescita online può determinare. Per questo Cia-Agricoltori Italiani ha voluto essere tra i partner della giornata inaugurale, dedicata al Made in Italy e articolata in workshop pensati per supportare le piccole e medie aziende e i singoli imprenditori nella crescita del proprio business, attraverso un utilizzo efficace delle piattaforme web.

Binario F e una nuova sfida per l’agricoltura di domani

 

Come sottolineato da Stefano Francia, presidente nazionale di Agia-Cia, cioè l’associazione che raccoglie i giovani imprenditori agricoli italiani, “Le competenze digitali aiutano a promuovere il Made in Italy, in primis quello agroalimentare. Noi siamo pronti a collaborare per la crescita online del settore”. Il digitale, ha aggiunto Francia, “può raccontare i prodotti e i volti del lavoro agricolo dando immediatezza all’esperienza ma, al tempo stesso, proteggendo le specificità locali, di cui l’Italia eccelle. Così tradizione e innovazione imparano a camminare insieme”.

Oltre al presidente dell’Agia, è intervenuto anche il giovane imprenditore agricolo di Cia, Nicolò Lo Piccolo, che ha raccontato il case history della sua azienda innovativa Bio Gold Sicilia, organizzata su un efficiente sistema di commercio elettronico per la sua produzione apistica e agricola biologica.

Binario F e una nuova sfida per l’agricoltura di domani

Al battesimo di Binario F anche il ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio, che ha sottolineato anche lui la chance per le aziende di settore. “Il digitale determina grandi opportunità per conquistare nuovi mercati e valorizzare il Made in Italy. Il nostro Paese ha bisogno di più investimenti nel digitale e Binario F è un’iniziativa importante che va in questa direzione”.

Presente anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi che ha sottolineato come “Roma è orgogliosa di ospitare Binario F e di accogliere la sfida del futuro. Questo spazio sarà un lab di competenze in grado di offrire strumenti alla comunità nonché uno strumento di crescita e innovazione per diffondere nuove modalità di comunicazione”.

Lascia una risposta