Come prendersi cura del piercing: regole e consigli

Il piercing è senza alcun dubbio uno degli accessori di moda più in voga dell’ultimo decennio.

0

Sempre più giovani e meno giovani si concedono questo regalo ma sono in pochi a conoscere le regole basilari da seguire per la corretta cicatrizzazione della ferita. Vediamo, dunque, insieme, come prendersi cura del piercing ed alcuni consigli per evitare infezioni.

Come già detto, il piercing è una piccola ferita, sebbene molto particolare, a carico di alcune specifiche aree del corpo. Ad esempio su Fidelity Donna si possono trovare tante idee di piercing all’ombelico, al naso, al lobo ed al sopracciglio. A differenza di quanto accade nelle normali lesioni cutanee del nostro corpo, per il buon esito del piercing, bisogna ostacolare la formazione della crosta ed allo stesso tempo garantire la massima igiene del foro tenendo alla larga sporcizia, batteri ed altri microrganismi patogeni.

Le settimane successive al piercing sono molto importanti: avviene, infatti, il processo di riepitelizzazione, cresce uno strato di pelle nuova attorno al gioiello che ha una funzione altamente protettiva. Come possiamo agevolare dunque questo processo di guarigione? Esistono rimedi o metodi naturali per farlo?

 

close-up hand holds cotton wool and disinfected antiseptic a drop on navel piercing. care and healing piercing

Consigli per la guarigione del piercing in modo naturale

La prima regola fondamentale da seguire è quella di non toccare il foto, non sfregarlo, non grattarlo per nessun motivo, soprattutto con le mani sporche. E’ buona regola lavare spesso le mani e sempre prima di una medicazione, cercando di limitare al minimo i contatti.

Bisogna evitare per almeno 4 settimane le saune, la piscina e bagni pubblici. A casa, è preferibile optare per la doccia, evitando il bagno in vasca. Evitare il contatto con fluidi fisiologici propri o, peggio ancora, di altre persone: saliva, lacrime, sudore, urina, liquido seminale.

Non rimuovere il gioiello durante tutto il processo di guarigione. Anche avere eccessive attenzioni verso la ferita può risultare controproducente. Per i primi 14 giorni è sufficiente igienizzare l’area un paio di volte al giorno.

Rispettando queste regole non dovrete assumere alcun farmaco per garantire una corretta cicatrizzazione del piercing.

Il piercing può portare complicazioni?

Possibili complicazioni

Nonostante la cura e l’attenzione che riservate al vostro piercing, è probabile che si manifestino delle complicazioni del tutto normali quali ad esempio gonfiore, leggero sanguinamento, sensazione di calore, secrezione di fluidi. Dopo qualche giorno la situazione dovrebbe tornare alla normalità (non più di tre giorni), altrimenti consultare un medico.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta