domenica, Giugno 20, 2021
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroBenessere e SaluteIl giardino segreto, un progetto per superare ansia e stress da coronavirus

Il giardino segreto, un progetto per superare ansia e stress da coronavirus

Una passeggiata in un giardino segreto per superare stress e ansia da covid? Andare avanti.

Oggi i dati sono incoraggianti. Se non ci si mettono sconsiderati, irresponsabili e farneticanti teorie da sbandierare in piazza o venditori di braccialetti anti-covid a 649 euro, questa è una battaglia che possiamo vincere.

Andare avanti e allora andrà anche tutto bene. Perché la vita si ricrea sempre. Ma intanto bisogna fare i conti con l’impatto psicologico che il covid ha generato, con lo stress e l’ansia che ci ha prodotto. Per il lavoro, per la salute, per la nostra relazionalità.

Siamo rimasti in casa, ci misuriamo ancora con la “sindrome della capanna” di cui abbiamo parlato pochi giorni fa sul nostro giornale. Smart working, paura di perdere il lavoro, i media che in ogni dove parlano di crisi devastante, i bambini da far giocare, la didattica a distanza.

E allora? La soluzione potrebbe venire da una terapia gratuita di “auto-aiuto” da effettuarsi in maniera molto semplice. Bastano solo uno smartphone e un visore per la realtà virtuale. E si avvia il percorso nel giardino segreto.

Parliamo del progetto Covid feel good realizzato dai ricercatori dell’Istituto Auxologico italiano, dall’Università Cattolica di Milano e dalla start up Became-Hub. Gli “inventori” di questo protocollo sono Brenda Wiederhold, direttrice del Virtual Reality Medical Center di San Diego, in California, e il professor Giuseppe Riva, direttore del laboratorio di Tecnologia applicata alle neuroscienze all’Auxologico italiano e docente di Psicologia delle nuove tecnologie alla Cattolica, coordinatore dell’iniziativa.

Il coronavirus, infatti non è solo un’emergenza sanitaria globale ma anche un forte stress psicologico con cui doversi misurare. Il coronavirus ci obbliga a gestire contemporaneamente tre diversi problemi: l’ansia della malattia, la scomparsa dei luoghi e la crisi del senso di comunità.

Riuscire ad affrontare contemporaneamente questi tre problemi non è facile. Tuttavia, la realtà virtuale, che ci consente di visitare un nostro luogo virtuale, in cui una voce narrante ci induce alla calma e al rilassamento, può costituire un diversivo. Il giardino segreto del progetto Covid feel good serve a questo. Una tecnica di “rilassamento aumentato”.

Il video come “auto-aiuto”, il percorso nel giardino segreto

 

I principi essenziali del protocollo Covid feel good, come usare al meglio il percorso nel Giardino segreto

Come indicato sul sito del progetto Covid feel good, ecco i punti fondamentali su cui riflettere per quanto riguarda la “meditazione nel Giardino segreto. Ad ogni giorno viene affidata una riflessione su un preciso aspetto con la definizione del problema, il compito e l’attività sociale da svolgere.

  • Giorno 1. Combattere la Ruminazione
  • Giorno 2. Risvegliare l’autostima
  • Giorno 3. Risvegliare la propria memoria autobiografica
  • Giorno 4. Risvegliare il tuo senso di comunità
  • Giorno 5. Risvegliare obietti e sogni
  • Giorno 6. Potenziare l’empatia
  • Giorno 7. Organizzare il cambiamento.

Per approfondire ogni singolo punto al dettaglio, ecco il pdf.

Il giardino segreto è un modo per migliorare il proprio benessere psicologico. Fuori dai soliti circuiti “compulsivi” dei social o del rimuginio costante sugli stessi pensieri. Senonaltro per capire davvero di che si tratta. Un giro nel giardino segreto è da farsi e accende fantasie.
Leggi anche

 

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,061FansLike
1,601FollowersFollow
6FollowersFollow
483FollowersFollow
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia la tua email e rimani sempre aggiornato con le nostre news.
Qui la tua privacy è al sicuro, nessuna traccia di spam.

I PIù LETTI