Il lavandino, 5 rimedi naturali per sturare lo scarico

Il lavandino della cucina si ottura nel fine settimana? Sturare lo scarico con rimedi naturali, semplici ed economici è possibile. Cinque consigli green per non dover ricorrere ai disgorganti chimici tradizionali che provocano gravi danni all'ambiente

0

Residui di cibo, detersivo o calcare ostruiscono lo scarico del lavandino? Nessun problema, vi consigliamo cinque rimedi naturali ed efficaci per sturare i tubi intasati evitando i prodotti chimici inquinanti.

Il lavandino della cucina, solitamente, tende ad otturarsi per colpa di rifiuti alimentari,  per un utilizzo sbagliato dei detersivi e per il calcare. In casa non dovrebbero mai mancare: il sale grosso, l’aceto, il bicarbonato e il limone, ingredienti fondamentali per le pulizie ecologiche

5 rimedi naturali

1. Metodi meccanici da “idraulico”

La sonda flessibile idraulica a spirale e la ventosa (sturalavandini) sono metodi meccanici molto utili.

La sonda flessibile metallica a spirale può essere acquistata nei negozi specializzati in articoli idraulici o edilizia. È importante scegliere un prodotto robusto e di qualità per non rischiare di rompere la sonda flessibile durante il lavoro. Un lavoro da “idraulico” molto efficace perché riesce a penetrare nei diversi raccordi dello scarico fino a raggiungere i punti più remoti della conduttura, eseguendo curve e deviazioni eliminando l’ostruzione.

Molto utile per  sciogliere il calcare nelle tubazioni, una sostanza che crea delle incrostazioni sulle pareti interne delle tubazioni. Ciò avviene perché l’acqua del rubinetto contiene una serie di impurità, minerali che con il tempo si depositano riducendo le dimensioni del condotto dello scarico domestico.

La ventosa (sturalavandini), come usarla:

  • tappare gli sfiati e l’eventuale secondo scarico del
    lavandino.
  • poggiare la ventosa sullo scarico.
    riempire il lavandino fino a sommergere la parte di
  • gomma della ventosa.
  • spingere lentamente la ventosa in modo che si svuoti
    dell’aria.
  • reggere la gomma e tirare violentemente la ventosa, poi
  • rispingerla, ritirarla, spingerla, tirarla…finchè ci si
    ritroverà completamente fradici ma con lo scarico
    sturato.

2. Sale grosso e bicarbonato di sodio

Direttamente negli scarichi: quattro cucchiai di sale grosso e subito dopo quattro cucchiai di bicarbonato di sodio, versando successivamente dell’acqua molto calda precedentemente scaldata in pentola. Per mantenere lo scarico pulito bisogna ripetere questa operazione almeno una volta al mese. Una soluzione molto semplice e pulita.

3. Sale grosso ed aceto bianco

Sale grosso ed aceto bianco per i tubi meno intasati. Cinque cucchiai di sale grosso, portate ad ebollizione in due pentoloni diversi mezzo litro di aceto bianco di vino ed un litro d’acqua. Versare nello scarico prima l’aceto e poi l’acqua bollente ed il lavandino si libererà in poco tempo. Un rimedio che fa tornare il lavandino della cucina pulito in modo naturale, senza danneggiare le tubature. 

4. Detersivo per i piatti ecologico

Un detersivo ecologico può essere una buona soluzione. Versare mezzo bicchiere nello scarico e lasciare agire per circa mezz’ora, il tempo necessario perchè il sapone faccia il suo lavoro per smuovere o sciogliere l’ingorgo. Aggiungere un litro di acqua bollente a poco a poco per facilitare l’operazione.

5. Soda da bucato (Soda Solvay)

Ricorrere alla soda da bucato è una buona idea per fare prevenzione. Da non confondere con la soda caustica (idrossido di sodio). È un prodotto ecologico in polvere per la pulizia della casa (carbonato di sodio). Sono necessari almeno quattro cucchiai, a seconda dell’ingorgo, nello scarico e aggiungere un litro di acqua bollente.

Anche le bibite gassate possono essere utili per sgorgare gli scarichi domestici, soprattutto nel caso del WC, ma causa della particolare capacità corrosiva è sconsigliato l’utilizzo per più di un paio di volte.

Non sempre abbiamo il tempo o l’intenzione di chiamare un idraulico professionista per risolvere i nostri problemi. Una volta che ci siamo armati di molta pazienza, basta veramente poco per sturare gli scarichi in maniera economica con prodotti naturali facilmente reperibili in casa.

Leggi anche

Foto: Pixabay

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta