Italia Green, la mappa verde delle eccellenze italiane

Il volume del giornalista Marco Frittella è da giovedì in libreria. Un supporto particolarmente prezioso per capire come l'Italia stia messa sul fronte dell'economia circolare

0

Italia Green, il volume del giornalista Marco Frittella che ci spiega le eccellenze del nostro paese in relazione all’economia circolare.

“Lo sapete che in Europa siamo i migliori a riciclare quell’enorme risorsa che sono i rifiuti? Più dei tedeschi, pensate. E che siamo tra i primi nel mondo quanto a efficienza energetica e uso delle rinnovabili? C’è chi trova che si può fare un elegante tessuto dell’Italian Fashion con le bucce delle arance siciliane, o una vernice non tossica con le fave di cacao. Italia Green si ripromette di raccontare – per cenni, senza pretesa di completezza – quello che in Italia si fa, ed è tanto, per entrare nell’era dello sviluppo sostenibile, dell’economia circolare, della rivoluzione energetica, della chimica green. Non è un libro sullo “strano ma vero”. Cerca invece di seguire le tracce di un cammino di concreto progresso ambientale, tecnologico, scientifico, sociale ed economico. Le aziende più impegnate nello sviluppo sostenibile sono anche le più dinamiche e spesso sono guidate da giovani e donne, in particolare nella nostra agricoltura, la più green e ricca del mondo”.

Marco Frittella da quasi quarant’anni racconta la politica italiana dai microfoni Rai, prima al Gr2 e dal 1993 al Tg1 di cui è uno dei conduttori storici. Ha raccontato il Quirinale di Cossiga, la crisi della prima Repubblica, la fine del PCI, Berlusconi e Prodi, la nascita dei movimenti populisti e sovranisti.

È stato il telecronista dell’elezione di quattro presidenti della Repubblica e della lunga edizione straordinaria del Tg1 per la strage del Bataclan nel 2015. Nel 1989 era a Berlino per raccontare la rinascita democratica nella Germania ex comunista, nel 1990 si trovava a Beirut per l’ultima fase della guerra civile libanese. Ha intervistato Lech Walesa, Mikhail Gorbaciov, Willy Brandt, Sant’Oscar Romero. Ha insegnato giornalismo politico a Tor Vergata mentre oggi si dedica ai futuri giornalisti della Scuola di Perugia.

Un giornalista, insomma, particolarmente serio, misurato, dallo stile inconfondibile la cui lettura del telegiornale ha motivato e motiva ad ascoltare le notizie anche i più “renitenti” all’informazione. Il suo volume Italia Green, edito da Rai Libri (euro 18), sarà in vendita nelle librerie e negli store digitali dal 27 agosto. Un libro di grande interesse perché in grado di porre l’accento su molte e importanti questioni del futuro. Di questo paese e del mondo.

L’autore fotografa un’Italia che è esempio virtuoso di economia circolare, che innova nel campo del riciclo della plastica e che inventa la bioplastica, che crea e sperimenta nuove tecnologie per produrre energia pulita e per rendere il nostro domani ecosostenibile.

Storie e testimonianze di un Paese che punta al cambiamento, un racconto che ci consente di volgere lo sguardo al futuro con maggiore fiducia. Una fotografia inedita di un paese, dunque, nonostante i disfattisti e gli “sfascisti” dell’ultima ora, perché l’Italia Green è forse più reale qui che in tanti altri posti della stessa Europa.

Il volume di Marco Frittella può rappresentare un buon invito a vedere quanto di buono in questo paese viene fatto e quanto, almeno dal punto di vista della sostenibilità, costituisce un motivo in più per far notare anche all’estero le nostre eccellenze, prima che le nostre mancanze.

Leggi anche

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta