La Giornata mondiale dell’Ambiente, “È il momento per la Natura”

"È il momento per la Natura" è il motto della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2020. La biodiversità è in crisi, molti ecosistemi sono stati distrutti, solo una piccola percentuale è rimasta intatta. È tempo di rivolgere attenzione al nostro Pianeta

0

Il motto scelto per l’edizione 2020 della Giornata Mondiale dell’Ambiente è “È il momento per la Natura”, per ricordarci che la crisi della biodiversità è una preoccupazione non solo urgente, ma anche esistenziale. Circa un milione di specie viventi (su un totale stimato di circa 8,7 milioni) sono minacciate di estinzione.

Il 5 giugno si celebra il World Environment Day, (Giornata Mondiale per l’Ambiente) sancito dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 15 dicembre 1972 per ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente, tenuta a Stoccolma nel giugno dello stesso anno. Celebrata, però,  per la prima volta nel 1974 con lo slogan Only One Earth.

Con la crisi della biodiversità è a rischio la fornitura dei servizi eco-sistemici, dagli alimenti al legno, dall’acqua ai medicinali, dalla regolazione del clima al controllo dell’erosione del suolo, dai valori ricreativi a quelli culturali. La sicurezza alimentare, il benessere e la prosperità delle comunità umana è messa in pericolo se non si intraprendono azioni per invertire la crisi della biodiversità.

Per celebrare questa Giornata, l’ISPRA organizza una tavola rotonda dove a discutere ha invitato il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, e il Ministro delle politiche agricole, alimentare e alimentari e forestali, Teresa Bellanova, insieme ai vertici di ISPRA ed esperti e tecnici di numerose istituzioni.

L’obiettivo dell’evento è, innanzitutto, rispondere all’invito dell’ONU a tutti i Paesi di contribuire a far crescere la consapevolezza globale dei cittadini sul tema del drammatico declino della natura e di stimolare azioni concrete per arrestarlo e invertirlo. L’ISPRA intende stimolare il dialogo tra le autorità competenti e i portatori di interesse per raggiungere gli obiettivi di conservazione della natura che sono stati definiti a scala europea e che saranno decisi a scala mondiale.

 L’’UE intende costruire la transizione verso una Unione Europea sostenibile e resiliente: Strategie “Biodiversità””e “Farm to Fork”, un cammino che dovrà portare all’Accordo Globale ONU sulla Biodiversità, in occasione del summit che si svolgerà a Kunming (Cina) agli inizi del 2021.

Il coronavirus ha riportato al centro il tema della natura. Parlare di ambiente oggi cosa vuol dire? Abbiamo ancora impresse negli occhi le belle immagini della natura che si riprende i suoi spazi, la sua resilienza dovrebbe essere una grande fonte di ispirazione e di riflessione.

Venerdì 5 giugno, alcuni eventi da seguire online:

Grand Tour in Italia, tra cultura e natura

  • Idee di viaggio, libri, itinerari, parchi letterari nella Giornata mondiale dell’ambiente
    dalle 10 alle 20 in diretta streaming sul canale youtube

La Giornata mondiale dell’Ambiente, "È il momento per la Natura"

L’obiettivo di questo evento, organizzato dal mensile “Leggere: tutti” in collaborazione con i Parchi Letterari, è stimolare una riflessione su come cambierà il viaggio ai tempi del coronavirus. Sostenibilità, Condivisione, Esperienza sono le tre parole sulle quali saranno chiamati a esprimersi gli ospiti durante la diretta. Il pubblico da casa potrà interagire con domande e commenti a tema.

Foreste, borghi, ville, giardini, monasteri, musei e persino miniere storiche: ecco i tesori nascosti d’Italia che hanno ispirato gli scrittori del passato e gli autori di oggi. Ventisei parchi letterari italiani che, su e giù per sentieri, boschi e colline, accolgono i visitatori tra le pagine più celebri della letteratura del nostro Paese.

Il programma completo

#Pianeta2020 nella Giornata mondiale per l’Ambiente

  • Incontri, idee, proposte per cambiare insieme il nostro mondo
    dalle 11 alle 20, un grande evento in live streaming

La Giornata mondiale dell’Ambiente, "È il momento per la Natura"

Si guarderanno i temi legati ai cosiddetti Goals dell’Onu, i 17 obiettivi fissati dall’Agenda 2030 per riportare il pianeta in equilibrio, attraverso diverse lenti tematiche: economia, innovazione, salute, tecnologia, scienza, food, cultura e società.

Talk, filmati, testimonianze si susseguiranno con scienziati, antropologi ed economisti. Per capire come ripartire insieme, dopo l’emergenza pandemia, costruendo un rapporto diverso con la Natura, senza saccheggiarne le risorse. Senza dimenticare che, con nuove politiche, saranno necessari cambiamenti nei comportamenti individuali per difendere l’ambiente.

Il programma completo

CinemAmbiente: Movies For Nature

  • Cinemambiente, con il Museo Nazionale del Cinema, partecipa alle iniziative internazionali livestreaming promosse da UNEP
  • Dalle ore 0 alle 24 in streaming online sul sito

La Giornata mondiale dell’Ambiente, "È il momento per la Natura"

La rassegna Movies for Nature, una maratona cinematografica che si ricollega direttamente, fin dal titolo, al tema scelto quest’anno per la ricorrenza. Dedicata alla biodiversità, la Giornata mondiale dell’Ambiente 2020 sintetizza in uno specifico invito all’azione.

Time for Nature, l’urgenza e la necessità improrogabile di rivolgere l’attenzione al nostro Pianeta, il cui degrado rischia di provocare l’estinzione, nel breve periodo, di un milione di specie animali e vegetali, fenomeno imputabile in massima parte all’attività umana.

Le sofferenze causate da questa pandemia sono numerose, proprio per questo motivo è di fondamentale importanza concentrarsi sugli aspetti positivi che stiamo riscontrando nell’ambiente.  È il momento per la Natura, prendiamoci cura della biodiversità del Pianeta.

 

Leggi anche

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta