Mascherine riutilizzabili e green, perché “io amo la mia terra”

Lisa Tibaldi Terra Mia, start-up del basso Lazio, brand che, normalmente, produce accessori moda ecosostenibili, ha riconvertito la sua originaria produzione per l’emergenza sanitaria con la realizzazione di mascherine riutilizzabili e green

0

Questa è la storia di un’Italia. La storia di un’altra Italia. La storia di un’Italia che reagisce, un’Italia che fa impresa. E che lavora. Un’Italia che si reinventa quando c’è una crisi c’è una pandemia. Questa è una storia diversa. Non è la storia di uno Stato che tenta e che ritenta, che poi fa il decreto.

Non è nemmeno la storia di un’Italia del passato, quella di uno Stato che spesso abbandona i suoi uomini migliori, i migliori, i Falcone, i Borsellino, i Boris Giuliano, gli Ambrosoli. Questa è la storia degli imprenditori, è una storia di donne. Questa è la storia di Lisa Tibaldi e delle sue mascherine sostenibili e di #Amiolamiaterra.

Il coronavirus ce lo sta insegnando: siamo italiani, coi nostri pregi e coi nostri difetti. Ma quando possiamo trarre opportunità da una grande crisi non ci tiriamo indietro. Questa vuole essere anche una storia di speranza. Non solo di lavoro e di ripresa ma di una capacità. Quella che a molti piace chiamare resilienza ma che noi definiamo sacrificio, amore per il proprio lavoro, creatività nel fare “industria”.

Oggi, mascherine guanti sono stati inseriti di prepotenza nel nostro outfit quotidiano, creandoci non pochi problemi nella scelta del look. I dispositivi di protezione personale classici (mascherine di tipo chirurgico e guanti) sono monouso, per cui non riutilizzabili e ad elevato impatto inquinante, come già segnalato anche dal WWF Italia.

Lisa Tibaldi Terra Mia, start-up del basso Lazio, brand che, normalmente, produce accessori moda ecosostenibili, ha riconvertito la sua originaria produzione per l’emergenza sanitaria. Ora realizza mascherine riutilizzabili. Noi di Green Planet News amiamo parlare di mascherine riutilizzabili e di un certo modo di “fare impresa”.

Mascherine riutilizzabili e green, perché "io amo la mia terra"

Perché la mascherina è l’oggetto di uso quotidiano che in piena emergenza siamo andati ad acquistare su internet a prezzi da speculazione. Aspettando che arrivassero dalla Cina per settimane con annessi e connessi. Logico, dunque, che guardare tante aziende che sempre maggiormente hanno deciso di reagire alle difficoltà reinventandosi un’idea per sé e per i propri lavoratori, rappresenta un segnale. Che nella vita, come il nostro Rocky, non bisogna mai sentirsi al tappeto ma cercare di rialzarsi sempre.

In più, in questo caso, parliamo di mascherine riutilizzabili perché, appunto, rispettano l’ambiente. E sappiamo i problemi che derivano dallo smaltimento di guanti e mascherine. Il green mood dell’azienda pontina, unita ad uno studio sui tessuti e sul loro minor impatto ambientale, hanno portato l’azienda ad optare per la produzione di mascherine riutilizzabili ottenute con materiali sanitizzabili, seguendo sempre il Protocollo nazionale imposto dal Politecnico di Milano.

Le mascherine, realizzate con materiali rigorosamente Made in Italy, vengono fornite imbustate singolarmente con etichettatura riportante l’intestazione aziendale, i riferimenti normativi, la tipologia, le istruzioni di smaltimento, il lotto e la data di riferimento di produzione.

ll messaggio è forte e chiaro: scegliamo di proteggerci, ma proteggiamo anche l’ambiente nel quale viviamo.
Amare significa prendersi cura, per questo Lisa Tibaldi Terra Mia ha creato #Amolamiaterra.

Mascherine riutilizzabili e green, perché "io amo la mia terra"Abbiamo voluto chiedere direttamente a lei, Lisa Tibaldi, manager e stilista, per saperne di più. Ed eccovi il risultato della nostra chiacchierata.

Lisa, cominciamo dalle caratteristiche principali delle mascherine riutilizzabili e dai materiali

Le mascherine sono tutte di tipo chirurgico, riutilizzabili, ad uso della collettività di cui art.16,Comma 2 del D.L. del 17/03/2020, realizzate in taglia adulti e bambini e confezionate singolarmente.

Al momento ne stiamo realizzando tre tipi:

Art. Mask 01: TNT certificato Oeko-Tel riutilizzabile taglia adulto/ bambini (6/12anni) anche con logo personalizzato, incartamento singolo;

Art. Mask 02: 100% Cotone certificato Oeko-Tel idrorepellente e antibatterico riutilizzabile taglia adulto/ bambini (6/12anni) anche con logo personalizzato, incartamento singolo;

Art. Mask 03: 100% Cotone organico certificato Oeko-tex idrorepellente, riutilizzabile taglia adulto/ bambini (6/12anni) anche con logo personalizzato, incartamento singolo in carta riciclata.

Mascherine riutilizzabili e green, perché "io amo la mia terra"

Avete aderito all’iniziativa “Filiera moda per l’Italia”. Di che si tratta?

CNA Federmoda, insieme a Unindustria Sistema Moda Italia, Sportello Amianto ed altri partners, ha presentato un progetto nazionale di riconversione di aziende (piccole/medie) per la produzione di mascherine di tipo chirurgico ad uso della collettività.

Il progetto, al quale noi abbiamo aderito, consiste nel condividere un protocollo comune di realizzazione delle mascherine, seguendo le indicazioni del Politecnico di Milano ed i riferimenti normativi di Uni En 14683 in particolare prendendo come requisiti i punti 5.1.1, 5.2.1, 5.2.2, 5.2.3.

Quando avete deciso di riconvertire la produzione e quali investimenti e passaggi necessari per avviare la produzione?

Non appena CNA Federmoda, a metà marzo ci ha informato dell’iniziativa, abbiamo aderito con entusiasmo. Per mettere a punto tutte le informazioni e le specifiche da adottare sia per la realizzazione delle mascherine, ma soprattutto per consentire la riapertura dell’attività in regola con le ultime disposizioni in materia di sicurezza, ci sono voluti dei giorni e delle spese. Anche l’acquisto del materiale è stato tutto fatto con pagamenti anticipati. Abbiamo iniziato la produzione qualche giorno prima di Pasqua.

Come è possibile acquistare le mascherine e quali i prezzi?

Le nostre mascherine sono principalmente indirizzate ad Enti e a possessori di Partita IVA. Pertanto per queste attività basta una richiesta di preventivo con riferimenti di quantità e tempi di consegna per provvedere ad inoltrare una proposta.

In merito ai privati, sul nostro sito www.lisatibalditerramia.com abbiamo dedicato una sezione, anche se al momento è presente solo l’articolo Mask01 nelle taglie adulti e bambini.

Il prezzo al pubblico di questa mascherina è di €2,00 e si può riutilizzare almeno 5/6 volte (a conti fatti meno dei €0,50 di quelle cinesi monouso con il risultato di inquinare di meno!|).

A breve provvederemo ad aggiornare il sito, mettendo in vendita le tipologie in cotone che, al pubblico, costeranno circa €3,00/3,50 considerando che si potranno riutilizzare non meno di 20 volte.

In quanto tempo è possibile averle a casa?

Dalla data dell’ordine, i tempi della spedizione con corriere espresso, sono circa 3/4 giorni in tutta Italia. Per ordini esteri va valutata la destinazione.

Cosa significa per voi “amare la propria terra”, uno slogan importante che viene riportato sulle mascherine?

#AmolamiaTerra, più che “una rivendicazione” è la nostra vision, una vera e propria filosofia, un modo di vivere nel rispetto della natura e dell’ecosistema del territorio che ci accoglie. Il piacere di trasmettere i valori antichi quali Patrimonio culturale di un intero popolo.

Il desiderio di valorizzare le eccellenze della nostra terra, della sua storia, delle sue tradizioni e della sua rinnovata creatività. La scommessa di trasformare i punti di debolezza del nostro territorio in punti di forza. La voglia di condividere le belle emozioni che ogni giorno abbiamo la fortuna di vivere in questa magnifica terra aurunca.

Mascherine riutilizzabili e green, perché "io amo la mia terra"

Passata l’emergenza, passerete a produrre di nuovo moda ecosostenibile?

Certamente la creatività e la produzione di accessori moda ecosostenibili non passa e non passerà, restando il nostro interesse primario, semmai valuteremo in caso, qualora fosse ancora necessario (come noi non speriamo ovviamente) di continuare comunque una produzione di mascherine.

Per tutte le info, potere consultare il sito: https://lisatibalditerramia.com/.

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta