Mascherine solidali, protezione a basso impatto ambientale

Un progetto di solidarietà che nasce in collaborazione con la Cooperativa Sociale Integra. Mascherine multistrato in tessuto riutilizzabili e a basso impatto ambientale il cui ricavato punta a sostenere chi vive in condizioni di disagio e di marginalità, in particolar modo donne in difficoltà

0

Mascherine solidali, aiuto a chi vive in condizioni di marginalità e disagio tramite dispositivi di sicurezza a basso impatto ambientale.

Mentre una certa Italia, quella delle tifoserie, meno colta e sagace rispetto a quella atavica di Guelfi e Ghibellini,  se la mena in inutili controversie lessicali su covid si, covid no, l’altra Italia, quella che non disputa su quisquilie, quella più risolta e con qualche stralcio di buon senso sulle spalle, quella che non cerca attenzione sostituendosi alla ricerca e agli studi concreti sui problemi, quella che prende coscienza della realtà, ossia dei contagi che ritornano e del virus che non scompare, ecco, questa Italia, quella che si inzacchera meno a sfogarsi sui social, cerca, forse, di fare la propria parte.

Tra le iniziative “che fanno la loro parte”, in questo teatrino dove molte volte si nega l’evidente per dare una rasoiata sulla pelle del reale e fare uno squarcio nell’attenzione troppo spesso disattenta, ci piace dedicare spazio a quello che è stato chiamato il progetto Mascherine solidali.

Mascherine solidali nasce in collaborazione con la Cooperativa Sociale Integra. Il progetto consiste nella produzione di mascherine multistrato in tessuto, un prodotto che ha lo scopo principale di proteggere la salute, rispettando l’ambiente e incrementando il valore sociale di un accessorio divenuto così importante per la quotidianità di ciascuno di noi.

Possiamo inserire a buon diritto il progetto mascherine solidali tra quelle che vengono definite comunemente con l’hashtag “cose belle”. Non dimentichiamo infatti che Integra è una cooperativa sociale di tipo B attiva a Quarrata dal 2010.

Mascherine solidali, in aiuto dei meno fortunati

L’obiettivo che fa da sottofondo alle attività della cooperativa è l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate; è un laboratorio di cucito in cui creatività, integrazione e rispetto per l’ambiente si intrecciano e danno vita a prodotti artigianali unici, ecologici e responsabili. Come non definirle “cose belle” in un paese dove di bello spesso rimane solo il ricordo di un’Italia che non c’è più, dove “I treni dei bambini” portavano conforto alla miseria vera?

Le Mascherine solidali prodotte da Integra sono interamente realizzate a mano con materiali di riuso (esuberi di produzione, campionature, giacenze di magazzino); sono mascherine igienizzabili e riutilizzabili, a bassissimo impatto ambientale, dotate di ferretto stringinaso e di tasca laterale per inserire un filtro.

Le Mascherine solidali sono strumenti di protezione per la comunità, per adulti e bambini, 100% Made In Quarrata, e hanno anche una ulteriore finalità di charity. La vendita di ogni articolo, infatti, vedrà il 10% del suo ricavato destinato al sostegno dell’Emporio Sociale di Quarrata, ormai punto di riferimento per tanti nuclei familiari del territorio.

Il resto del ricavato dalla vendita delle mascherine andrà invece a sostegno delle attività del laboratorio tessile di Integra, la cui missione da sempre è quella di progettare e condurre azioni di accompagnamento al lavoro di donne che vivono in particolari condizioni di disagio e di marginalità, per dare loro una nuova occasione di integrazione, sempre nel rispetto dell’ambiente.

“Con questa iniziativa si rafforza il legame di Integra con il territorio ed il suo impegno attento alla dimensione ambientale e sociale dell’impresa  – afferma Daniela Gai, Presidente della Cooperativa Integra sul blog del Pozzo di Giacobbe È un piccolo gesto di sostegno all’attività dell’Emporio Sociale e nello stesso tempo una produzione utile alle esigenze di sicurezza dei cittadini nel rispetto dell’ambiente. Colgo l’occasione per ringraziare gli esercenti che hanno già aderito al progetto e tutti quelli che vorranno farlo nei prossimi giorni. Le adesioni sono aperte, insieme possiamo fare la differenza”.

Inoltre le Mascherine solidali prodotte da Integra sono state consegnate in dotazione a tutti i bambini coinvolti nelle attività di “R-Estate a scuola”, il centro estivo organizzato dal Pozzo di Giacobbe e dalla Cooperativa Gemma insieme al Comune di Quarrata e ai due istituti comprensivi della città. Una scelta questa guidata dall’importanza che ha la sensibilizzazione delle nuove generazioni rispetto alle tematiche ambientali, con l’augurio che l’educazione al riuso cresca di giorno in giorno insieme ai ragazzi.

Chiunque volesse avere maggiori informazioni sui progetti della cooperativa, può chiedere informazioni all’indirizzo info@progettointegra.info. Oltre a seguire l’hashtag #mascherinesolidali e a non perdere le novità dell’iniziativa attraverso i canali social di Integra e del Pozzo di Giacobbe. Sempre meglio conoscerne tante di “cose belle”.

INFO

Le mascherine solidali possono essere acquistate nei seguenti spazi:

Casa e Cuori – Via Montalbano 12, Quarrata
Florenzi Casa – Via Statale 168, Olmi Quarrata
Fratelli Lunardi – Via Lucciano 33, Quarrata
Il Ghirigoro – Piazza Risorgimento, Quarrata
Lo Spazio di Via dell’Ospizio – Via dell’Ospizio 26/28, Pistoia
Marameo Junior – Viale Montalbano 182, Quarrata
Rosa Tea Erboristeria – Viale Montalbano 19, Quarrata

Leggi anche

 

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta