Oledwind le finestre “illuminanti”, un progetto Made in Italy

Oledwnind, un progetto per sviluppare innovative sorgenti luminose organiche, risultato della collaborazione fra ENEA e l’azienda campana Materias S.r.l.. Finestre intelligenti ed ecosostenibili

0

Oledwind, sorgenti luminose organiche OLED (Organic Light Emitting Diode) da integrare in finestre per illuminare gli interni degli edifici in assenza di luce naturale. L’impiego di materiali economici e sostenibili nei nuovi dispositivi consentono di ridurre il costo per l’illuminazione e di migliorare il benessere abitativo delle persone.

ENEA insieme all’azienda campana Materias S.r.l. per realizzare finestre intelligenti che di giorno svolgono il normale compito di far entrare la luce naturale, mentre dal crepuscolo in poi, grazie agli OLED inseriti nel vetro, sono in grado di mantenere il livello desiderato di luminosità negli ambienti. Efficienza e sostenibilità sono le caratteristiche di questo progetto.

Nella prima fase del progetto, la ricerca è focalizzata sullo sviluppo di prototipi OLED semitrasparenti che prevedono l’impiego di materiali e processi a basso impatto ambientale ed ecosostenibili, per il loro possibile utilizzo in finestre intelligenti per l’illuminazione di interni.

La collaborazione con l’azienda Materias S.r.l. riguarda l’individuazione dei materiali, il miglioramento di alcune fasi di processo e la valutazione dei risultati raggiunti per pianificare lo sviluppo di OLED con prestazioni migliorate. Nella seconda fase sono incrementate l’area emissiva e le prestazioni generali dei dispositivi, inclusa la stabilità nel tempo.

“Questo ci permetterà di interfacciarci con aziende dell’illuminotecnica potenzialmente interessate a nuove soluzioni di illuminazione, settore in cui l’industria italiana è tra le prime al mondo, ma anche con i produttori e gli installatori di infissi e serramenti, che avrebbero la possibilità di presentare finestre innovative con dispositivi OLED integrati” , come spiega Maria Grazia Maglione, ricercatrice del Laboratorio Nanomateriali e Dispositivi nel Centro Ricerche Enea Portici (Napoli), nel sito ENEA.

Oledwinid, una tecnologia OLED

La tecnologia OLED (Organic Light Emitting Diode) rappresenta l’evoluzione dei metodi di illuminazione per ambienti chiusi, grazie alle peculiari caratteristiche dei dispositivi, come:

  • grande area di emissione luminosa con generazione di luce diffusa.
  • dispositivi sottili e leggeri.
  • elevata efficienza.
  • ampia possibilità di regolare il colore della luce emessa.
  • dissipazione termica che non necessita di dissipatori di calore aggiuntivi e dunque bassa temperatura di funzionamento.
  • possibilità di essere realizzati con processi a basso costo e su substrati flessibili.
  • trasparenza, con la possibilità di realizzare forme e geometrie qualsiasi.

Dal punto di vista del design gli OLED permettono di pensare alla luce come materia e non solo come funzione, e quindi come un elemento architettonico vero e proprio, permettendo una superiore versatilità in termini di design rispetto ai LED, in sintonia con l’approccio alle nuove produzioni industriali del Made in Italy.

Il progetto Olewind ha ottenuto un finanziamento di 46.500 euro dal programma Proof of Concept (PoC) messo in campo dall’ ENEA per lo sviluppo e il trasferimento tecnologico all’industria.

Oledwind, un progetto intelligente, “smart” come le sue finestre che impiegano nuovi tipi di sorgenti luminose più simili alla luce naturale. Efficienti, a basso consumo, utilizzano materiali facilmente reperibili e sostenibili, biodegradabili, riciclabili, quindi ecocompatibili.

Leggi anche

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta