venerdì, Gennaio 28, 2022
13.8 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeInnovazioneShibuse, perché voglio il mio matrimonio ecosostenibile

Shibuse, perché voglio il mio matrimonio ecosostenibile

Shibuse, cosa è e soprattutto cosa centra con il “giorno più bello”? Facendo zapping con il nostro telecomando ci siamo resi conto di quanti canali televisivi facciano a gara a lanciare programmi dedicati ai matrimoni, presentando il più delle volte feste e cerimonie a dir poco surreali e pacchiane.

Al contrario riteniamo che a dover essere premiate sono le idee originali e quelle che, del più bel giorno della nostra vita, vogliano farne occasione per lanciare un messaggio e dare un segno netto di distinzione. Per questo motivo noi di Green Planet News abbiamo particolarmente apprezzato il progetto di una giovane strartup.

Il suo nome è Shibuse, un progetto selezionato e candidato al premio Edison Pulse 2017, che intende premiare progetti innovativi in materia di Energia e non solo. Le ideatrici sono Simona Cipollaro, web content specializzata in tematiche green, e Adriana Carpenzano, instructional designer e web designer siciliana.

Simona aveva organizzato, nel 2012, il proprio matrimonio a basso impatto ambientale rendendosi conto che la rete non offriva molto in questo senso. Da un po’ di tempo, quindi, aveva in testa l’idea di creare una realtà che potesse mettere in rete fornitori di prodotti e servizi del settore. L’incontro con Adriana è servito a trovare una compagna di lavoro e di avventura in grado, per le sue competenze, di strutturare l’idea anche da un punto di vista tecnologico e dare così vita alla piattaforma chiamata Shibuse.

Multishop dedicato al matrimonio “ecocompatibile”

Shibuse è infatti il primo multi shop italiano dedicato a matrimoni ecocompatibili, favorendo l’incontro tra fornitori e utenti sul tema delle soluzioni green per le nozze. Dopo attenta selezione, vengono scelte aziende in grado di offrire tutto ciò che è necessario, con grandi competenze nascoste in piccole realtà produttive, spesso artigianali.

L’offerta è ricca di singoli prodotti e servizi: abiti da sposa eco chic, partecipazioni piantabili, bomboniere di semi, tisane e miele, e poi i gioielli da sposa in seta a km 0 o realizzati grazie al riutilizzo di scarti di lavorazione, il make up bio per il giorno più bello e viaggi di nozze sostenibili e tanto altro ancora.

Shibuse, la filosofia

La filosofia di lavoro di Simona e Adriana si fonda su quattro elementi:   

  • Ecosostenibilità​: l’obiettivo è quello di contribuire alla diffusione di nuovi stili di viti ed in matrimonio in questo senso rappresenta un ottimo punto di partenza.
  • Made in Italy​: è sempre più importante promuovere i prodotti ed il lavoro italiano, l’hand made e l’artigianato per ampliarne il mercato di riferimento.
  • Creatività​: grande volontà di dare spazio alle idee, a prodotti e servizi originali. Di grande interesse tutto ciò che è diverso e possa effettivamente rendere il giorno più bello della vita di coppia assolutamente indimenticabile. Per questo si cercano fornitori appassionati e innamorati del proprio lavoro.
  • Lentezza: ogni fornitore deve avere il tempo necessario per svolgere al meglio il proprio lavoro ed esprimere la propria passione nei prodotti unici realizzati.

Un’ultima curiosità: ma che significa Shibuse? In realtà, hanno spiegato Adriana e Simona, non ha alcun significato. Entrambe amavano la parola giapponese “shibusa”, il cui significato unisce eleganza e naturalezza ma, siccome un dominio internet con quel nome era già stato registrato, si è deciso di utilizzare una sorta di plurale al femminile del termine originale.

Leggi anche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img
spot_img

I PIù LETTI