AG47-Mask, la mascherina che protegge e rileva i sintomi del Covid

Un team di giovani talenti italiani al lavoro per sviluppare un presidio medico anti Covid ad alta tecnologia. Il nome è AG47-MASK® , un sistema di protezione pratico, intelligente, sicuro, di facile impiego e riutilizzabile

0

AG47-Mask ®. Una maschera ad alta tecnologia che oltre a preoeggere dal virus rileva anche sintomi riconducibili al Covid-19. Ecco una di quelle trovate particolarmente interessanti. Che poi ci siano quelli che dicono che il Covid è colpa di Bill Gates, del 5G, del Mes o degli anni Ottanta, a noi interessa poco. Continuiamo ad avere fiducia che tutto questo passi ma non per questo ci mettiamo in piazza a sobillare gli animi dopo aver avuto dialoghi con gli alieni. E passi pure se somigliamo tutti con queste mascherine a una via di mezzo tra Adam Kadmon e Hannibal Lecter. Importante è sempre essere responsabili e attivi in questa battaglia.

Insomma, la mascherina che protegge e rileva il Covid è particolarmente interessante. Intanto perché protegge dalle castronerie che tanti animi agitati profondono sputacchiando a destra e a manca con quella tipica serenità di chi trova gioia in ogni cosa del mondo. E poi perché, se magari tutto tornerà davvero come prima, avremo pure imparato a proteggerci con la mascherina. Dal virus e dalla panzane. Anche avendo fiducia e non stando sempre a dir male di qua e male di là.

AG47-Mask ® è sviluppata dal Team Blue Matrix che combina materiali innovativi ed elettronica evoluta. Gli stessi che hanno dato vita alla barca solare Sun Razor 01 che si appresta a gareggiare per il campionato del mondo.

AG47-Mask ® prende il nome dal simbolo chimico dell’argento e dal suo numero atomico. AG47-Mask ® utilizza un sistema di filtraggio composito che, assieme ad altri materiali, impiega l’argento capace, grazie alle sue proprietà, di garantire un’efficace protezione antibatterica e antivirale, abbinato ad un sistema di disinfezione termo-elettrico attivo.

La AG47-Mask ® è dotata di una serie di sensori in grado di raccogliere un insieme di biosegnali che possono essere trasmessi a dispositivi esterni quali smartwatch o tablet o a una piattaforma di telemedicina remota, permettendo il monitoraggio costante dei principali parametri medici e respiratori di chi la indossa.

Questa soluzione permette di intercettare con grande sensibilità e in modo completamente automatico sintomi riconducibili al Covid-19, permettendo una verifica medica tempestiva e, se necessario, l’immediato inserimento della persona interessata nei protocolli di isolamento e cura previsti” spiega il professor Alberto Concu, Responsabile scientifico del progetto.

Il professor Andrea Manuello Bertetto, Responsabile tecnologico, ricorda che il team si è avvalso di metodologie di progettazione aerospaziali per ottimizzare la dinamica respiratoria e il dimensionamento del dispositivo. Soprattutto in ambito professionale questi aspetti sono essenziali per evitare che indossare sistemi di protezione risulti affaticante o penalizzante per operatori impegnati nella propria attività. Per questo AG47-Mask ® sarà indossabile da chiunque, rigenerabile e quindi di lunga durata, leggera e confortevole.

Al fine di prevenire e arginare il fenomeno Covid-19 è di importanza cruciale intercettarne precocemente i sintomi affinché, in caso di positività, queste informazioni possano essere utilizzate a scopo preventivo per garantire una verifica medica tempestiva e, se necessario, provvedere all’immediato inserimento della persona interessata nei protocolli di isolamento e cura previsti.

Questo soprattutto per gli operatori sanitari e per i lavoratori impegnati nelle più diverse situazioni professionali ed esposti a un potenziale contagio. Al tempo stesso è essenziale, soprattutto in ambito professionale, che i sistemi di protezione risultino di facile e agevole impiego, che garantiscano un elevato livello di sicurezza.

Durante questo periodo di fermo forzato il team ha voluto dedicare le proprie energie a un progetto high-tech che garantisca la salute di pubblico e lavoratori. Stiamo affrontando la prototipazione di una maschera professionale che abbiamo battezzato AG-47 a ricordare l’argento impiegato nel suo innovativo sistema di filtraggio attivo” spiega Ugo Bertelli, team leader di Blue Matrix “associando a questo il rilevamento precoce di sintomi premonitori del Covid-19 che vengono comunicati in tempo reale a un’unità remota”.

Grazie alle sue doti di sicurezza e durabilità, AG47-Mask ® può essere riutilizzata un numero indefinito di volte grazie a un processo di sterilizzazione elettrotermico semplice, sicuro e rapido, collegandola ad un alimentatore elettrico per circa 30 minuti.

Nello sviluppo di questo progetto il Team Blue Matrix è stato supportato dalla Marina Militare, che ha messo disposizione il laboratorio di misure elettriche dell’Arsenale di Taranto, e dall’Arpa di Taranto, che in questi giorni sta eseguendo le prove batteriologiche e di respirabilità.

Il Team Blue Matrix che ha contribuito allo sviluppo di AG47-Mask ®

Ugo Bertelli – Team Leader
Alberto Concu – Responsabile Scientifico
Andrea Manuello Bertetto – Responsabile Tecnologico
Andrea Fois – Sistemi elettronici e sensoristica
Saverio Lazzaro – Materiali speciali

Leggi anche

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta