domenica, Giugno 20, 2021
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroEventi e IniziativeConoscere l’Abruzzo sorseggiando vini, scoprendo cammini

Conoscere l’Abruzzo sorseggiando vini, scoprendo cammini

Parte il 2 giugno da Casoli, in provincia di Chieti, la quinta edizione di “Vini e Cammini”, per scoprire e valorizzare il patrimonio enogastronomico regionale in maniera lenta, camminando e conoscendo i più interessanti itinerari in Abruzzo

“Vini e Cammini” nasce nel 2017, un format di eventi ideato da Fausto Di Nella che ha l’obiettivo di far conoscere i più importanti percorsi a piedi presenti in Abruzzo declinati però in chiave enoturistica.

L’appuntamento con la quinta edizione è mercoledì 2 Giugno da Casoli, comune in provincia di Chieti, con una camminata lungo il “Sentiero della Libertà” che si concluderà presso la cantina Tilli in località Ascigno sempre in territorio casolano. A seguire altri 5 appuntamenti sempre incontrando e facendo conoscere ai partecipanti – ribattezzati vinegrini – persone e associazioni che in Abruzzo ogni giorno si prendono cura di cammini e percorsi e di altre che producono vini fortemente legati al territorio di cui sono custodi.

“Vini e Cammini” e gli appuntamenti tra giugno e luglio

Il secondo appuntamento a Collecorvino, in provincia di Pescara, il 19 Giugno con “Il Cammino d’Abruzzo” e la visita presso la cantina Contesa della famiglia Pasetti, quindi domenica 4 Luglio lungo “La Via del Vino di Torano Nuovo, in provincia di Teramo, e la storica cantina del Cavalier Emidio Pepe, domenica 11 Luglio la tra Crecchio e Tollo, in provincia di Chieti, con la “Via dei Mulini” e la cantina di Giacomo Radica nel territorio della Tullum, la più piccola DOCG italiana. Infine il “classico” appuntamento di Vini e Cammini lungo “Il Cammino di San Tommaso” tra Frisa e Caldari, in provincia di Chieti, con l’arrivo alla Fontana del Vino della cantina Dora Sarchese.

“Far parlare” cammini e cantine abruzzesi

La rassegna è ideata da Fausto Di Nella fondatore di Abruzzo Esperienziale e professionista attivo da anni nella promozione turistica abruzzese declinata nel settore enologico e di quella dei cammini e, come detto, nasce con la volontà non solo di far vivere esperienze uniche ai partecipanti ma anche di “far parlare”, comunicare, due mondi come quello dei cammini e delle cantine abruzzesi che in futuro possono rappresentare una grande opportunità di sviluppo turistico regionale: “Il turismo enogastronomico italiano sta vivendo un periodo di costante crescita come testimoniano i dati degli annuali report tematici e particolare vitalità si ha nel settore enoturistico che dal 2019 è stato anche (finalmente) normato con un apposito decreto. In parallelo il mondo dei cammini è in una fase di grande fermento lungo tutta la penisola con progetti presi letteralmente d’assalto dai camminatori durante la stagione estiva, studiando e interpretando queste tendenze già nel 2017 abbiamo creato in Abruzzo Vini e Cammini che nelle passate due edizioni ha già fatto camminare e bere oltre 1500 persone dando una chiave di lettura diversa e davvero esperienziale ai nostri splendidi territori. Siamo stati probabilmente pionieri basti pensare alla recentissima nascita di cammini tematici come quello del Bardolino sul Lago di Garda e di quello del Prosecco in Venetodice Di Nella.

Foto di Grape Things da Pexels

L’organizzazione fin dalla prima edizione si avvale del supporto tecnico dello storico tour-operator Amoroso Viaggi di Lanciano che con il titolare Maurizio Amoroso conclude: “Le cinque date di quest’anno sono praticamente quasi tutte al completo con prenotazioni da ogni parte d’Italia. Siamo già al lavoro per organizzare anche altri appuntamenti sia in Abruzzo che nelle Marche e nel Lazio per camminare rispettivamente lungo il Cammino Naturale dei Parchi e la Via dei Lupi. Tutti i programmi sono consultabili dal sito internet www.viniecammini.it”.

Leggi anche

Il Caminante, un camminatore della speranza in lotta contro la malattia

Il “Sentiero dei Parchi”, un cammino tra il verde dei parchi nazionali italiani

Transizione agroecologica in Chianti, studio su sostenibilità e clima

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,061FansLike
1,601FollowersFollow
6FollowersFollow
483FollowersFollow
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia la tua email e rimani sempre aggiornato con le nostre news.
Qui la tua privacy è al sicuro, nessuna traccia di spam.

I PIù LETTI