Gucci a sostegno di persone e pianeta con nuove piattaforme digitali

Promuovere cambiamenti positivi a favore delle persone e del pianeta, così Gucci ribadisce il suo impegno e rinnova il sito web Equilibrium lanciando il nuovo profilo Instagram del progetto

0

Inaugurato nel 2018, il portale di nuova generazione “Gucci Equilibrium” si rivolge alla #GucciCommunity, una comunità di individui impegnati e attivi. Obiettivi? Condividere e prendere posizione su questioni riguardanti il pianeta e i suoi abitanti.

Inoltre, promuovere dibattiti e sostenere azioni concrete a favore della salvaguardia del clima e di un mondo giusto, equo e solidale per tutti. Le parole chiave della community sono: diritti, inclusività e rispetto. Affinché tutti, nella comunità globale della Maison, possano sentirsi liberi di esprimere la diversità autentica del proprio essere.

equilibriumL’azione di Gucci è guidata da tematiche che costituiscono le fondamenta del nostro futuro collettivo e che lo influenzano profondamente. È fondamentale costruire un futuro in cui l’ingiustizia e la discriminazione in tutte le loro forme non possano prevalere. Alla luce degli eventi attuali, il nostro impegno a combattere il razzismo e lottare per l’uguaglianza è ora ancora più forte – ha dichiarato Marco Bizzarri, Presidente e CEO di GucciCome azienda, continueremo a concentrare i nostri sforzi nel generare un cambiamento positivo per le persone e per la natura in tutte le nostre attività. Abbiamo inoltre la responsabilità, come brand globale, di assumere un ruolo attivo all’interno della comunità per farci promotori di cambiamento. Gucci Equilibrium ha la capacità di richiamare e unire una comunità di voci diverse con il compito di aiutare a percorrere al meglio la strada che ci attende “.

Queste iniziative si espandono oltre le attività dirette di Gucci, per cercare proprio un impatto più ampio e sistemico.

Alcuni esempi sono rappresentati dalla creazione di opportunità per gruppi di giovani talenti sottorappresentati nell’industria della moda, nell’ambito del programma di finanziamenti e borse di studio Gucci Changemakers, o l’invito lanciato ai leader di ogni settore a proteggere l’ambiente attraverso la CEO Carbon Neutral Challenge.

L’interconnessione tra le persone e il pianeta è sintetizzata anche dalla nuova identità grafica del sito, curata dall’artista MP5.

Gucci rafforza il messaggio di Equilibrium anche al di fuori delle nuove piattaforme dedicate, dando maggiore visibilità alla sostenibilità attraverso lo store Gucci.com e l’App Gucci. Da oggi un’audience globale può navigare attraverso una nuova serie di icone su Gucci.com per scoprire le caratteristiche di sostenibilità di circa 400 prodotti.

I risultati del Bilancio Ambientale 2019 della Maison, includono una riduzione del 21% dell’impatto totale rispetto all’anno precedente.

 

 

 

 

Fonte : Gucci

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News


Lascia una risposta