martedì, Dicembre 7, 2021
8.7 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeGreenbuildGreen4All, una autentica rivoluzione verde

Green4All, una autentica rivoluzione verde

Green4All, una vera rivoluzione verde. L’idea si deve a Francesca Perricone e Roberta Rotondo, due giovani architette romane specializzate in design ambientale e con la grande passione per l’architettura sostenibile

Green4All, si tratta di moduli installabili su qualsiasi tipo di edificio velocemente ed in completa sicurezza. Green4All offre tanti vantaggi tra i quali la salvaguardia ambientale, non aumenta la rendita catastale e dà un enorme valore in più all’immobile, migliorando la classe energetica dell’appartamento. Inoltre, è possibile scegliere il colore o il disegno dell’esterno del modulo, in maniera tale che possa sposarsi perfettamente all’architettura esistente.

Alla base del progetto c’è la volontà di realizzare l’abitare sostenibile attraverso il controllo delle ricadute dell’architettura sull’ambiente e attraverso il perseguimento del benessere di chi la casa la abita.

Green4All, ideale per ristrutturare “green”

Green4All rappresenta l’idea che, chiunque abiti in una grande città, possa avere l’opportunità di fruire di un proprio spazio verde e di mettere in pratica comportamenti sostenibili a partire dalla propria abitazione. I numeri in questo senso parlano chiaro. Gli italiani che dichiarano di voler coltivare in città (35 – 65 anni) sono 10.500.000 e sono in crescita.

Inoltre, il settore delle ristrutturazioni “green” è trainante ed in forte sviluppo, (+ 25% negli anni 2008-2014) con un mercato potenziale di 6.000.000 di abitazioni in condizioni pessime dal punto di vista energetico (il 30% del patrimonio edilizio costruito fra il 1946 ed il 1991).

Green4All offre dunque un piccolo luogo verde da posizionare in corrispondenza delle finestre esistenti, per tutti quegli edifici nei quali balconi o logge sono assenti o inadeguati, e accessibile dall’interno dell’abitazione. È interamente realizzato con materiali riciclati e riciclabili; è in grado di produrre energia da fonti rinnovabili, di accumulare calore in inverno, di recuperare e depurare le acque piovane.

Comprende inoltre un orto per la coltivazione domestica, una compostiera per il riciclaggio dei rifiuti organici e un sistema di coltivazione idroponico. Un luogo che si chiude d’inverno e si apre d’estate ed è vivibile tutto l’anno.

Leggi anche

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI