domenica, Giugno 16, 2024

Rome 19°C

ESCOM Srl: la partnership italo-tedesca per la produzione di guarnizioni freni di alta qualità

ESCOM Srl: la partnership italo-tedesca per la produzione di guarnizioni freni di alta qualità
Foto @ESCOM

I materiali d’attrito Beral combinano flessibilità e performatività per offrire al mercato delle guarnizioni per freni una soluzione tecnologicamente innovativa

L’azienda italiana ESCOM Srl, attraverso la proficua collaborazione con la Germania, ha saputo ritagliarsi un ruolo di spicco nel suo settore di riferimento grazie all’utilizzo dei materiali d’attrito Beral.

Specializzata in guarnizioni flessibili per freni a tamburo, ESCOM ha puntato sull’innovazione tecnologica per offrire ai suoi clienti una soluzione che combina una qualità confermata da certificazioni e rigorosi controlli a prestazioni che rendono i suoi prodotti così eccellenti e comunque con prezzi competitivi.

I materiali d’attrito Beral

Le guarnizioni d’attrito per i freni a tamburo sono state utilizzate solo in tempi relativamente recenti. Fino agli anni Settanta, infatti, il materiale più comune per realizzare tali prodotti era l’amianto, data la sua notevole capacità di sopportare temperature elevate.

Tuttavia, col tempo si è rivelato essere un materiale altamente cancerogeno, con dannose conseguenze sul corpo umano. Per questo, l’amianto è stato ben presto sostituito dalle guarnizioni d’attrito, di origine organica, con formazione di miscele di fibre sintetiche e metalli o leghe.

Negli anni Novanta, poi, è avvenuto un ulteriore avanzamento tecnologico, con l’affermarsi dei materiali d’attrito Beral per i freni a tamburo. Anche i numeri confermano un simile successo: ogni anno, infatti, ESCOM vende sul mercato 20 milioni di guarnizioni per freni a tamburo e frizioni.

Questi numeri e la sua posizione di rilievo nel mercato di settore sono frutto di una collaborazione nata nel 2006 con la Germania, che ha dato vita a EUROBREMSBAND GmbH. La nuova società italo-tedesca ha successivamente acquisito il ramo produttivo dei materiali d’attrito flessibili Beral, appartenuto precedentemente alla FEDERAL MOGUL Friction Products Gmbh.

Ha potuto quindi sfruttare non solo i macchinari, ma anche la manodopera, le conoscenze e le competenze per migliorare la sua produzione ed espandere il suo raggio d’azione sempre più lontano.

Ora ESCOM è una società con una forte presenza non solo nel mercato europeo, ma anche negli Stati Uniti, in Cina, in Brasile e a Taiwan, e la sua espansione sembra destinata ad andare avanti per molto tempo.

La particolarità dei materiali d’attrito Beral è la loro flessibilità, che permette loro di essere lavorati in tanti modi diversi e di sapersi quindi adattare a tutte le esigenze di un mercato sempre più diversificato ed esigente.

I macchinari di precisione di ESCOM sono in grado di lavorare questi materiali d’attrito in modo tale che se ne possano ottenere di diverse dimensioni, con spessori che vanno da 1 mm fino a 14 mm, e in quantità variabili, da piccoli numeri fino a produzioni di livello industriale.

ESCOM può applicare sui materiali d’attrito Beral anche delle lavorazioni particolari, come per esempio la sabbiatura in superficie, la scanalatura, il taglio a smusso e marcature personalizzate.

Le fasi produttive di ESCOM vengono controllate in modo minuzioso, con procedure conformi alla norma ISO 9001:2008, e molti suoi prodotti hanno conseguito la certificazione ECE R90.

ALTRI ARTICOLI
nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i più letti

Newsletter

Gli articoli della settimana direttamente sulla tua email

Newsletter