venerdì, Settembre 24, 2021
innovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibileinnovazione-ambiente-sostenibile
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAgrinotiziePasta con grano saraceno: 4 ricette deliziose per il palato

Pasta con grano saraceno: 4 ricette deliziose per il palato

Con il grano saraceno si possono realizzare un gran numero di formati di pasta, da quelli tradizionali, ai famosissimi pizzoccheri, ai fidelin. Non esiste limite nella preparazione se non quello della fantasia, ma si sposa molto bene con il pesce, la verdura e i formaggi in generale.
Di seguito 4 deliziose ricette.

Spaghetti Grano Saraceno con calamari

Cominciamo questa gustosa rassegna di ricette con pasta di grano saraceno con gli spaghetti. Ovviamente questo formato di pasta può essere preparato con un’infinità di condimenti, ma si sposa particolarmente bene con i calamari. Per questa variante quindi, occorrono:

• 400 gr di spaghetti.

• 300 gr di calamari.

• 50 gr di menta.

• polvere di liquirizia.

• Sale e olio extravergine q.b.

Per la preparazione, tagliare ad anelli piccoli i calamari e subito dopo saltarli in padella per 4 minuti con un filo d’olio e due spicchi d’aglio. Mentre i calamari riposano, in abbondante acqua salata procedere alla cottura degli spaghetti per circa 7 minuti e successivamente passarli in padella con il condimento preparato. Una volta impiattato il tutto, arricchire con qualche foglia di menta e una spruzzata di polvere di liquirizia.

Penne con vongole

In generale, la pasta di grano saraceno si sposa molto bene, come detto, con pesce e molluschi. In questo caso, le penne prevedono l’utilizzo delle vongole come condimento. Gli ingredienti per questo piatto sono:

• 340 gr di penne.

• 700 gr di vongole, possibilmente veraci.

• 200 gr di salicornia.

• Aglio, olio e sale q.b.

Il piatto è davvero molto veloce da preparare, ma il sapore sarà all’altezza delle aspettative. Cominciare aprendo le vongole in olio e aglio e successivamente far sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Far sbollentare la salicornia per 2-3 minuti e cucinare le penne in acqua abbondante salata. Una volta cotte, scolarle e passarle in padella ovviamente con le vongole e la salicornia per qualche minuto.

Tortiglioni primavera

Un piatto vegetariano quello dei tortiglioni primavera, nonché leggero e gustoso. Tra gli ingredienti troviamo:

• 320 gr di tortiglioni.

• 150 gr di fiori di zucca.

• 200 gr di zucchine.

• 1 spicchio d’aglio.

• Olio evo e sale q.b.

Cominciare la preparazione tagliando a rondelle le zucchine e alla julienne i fiori di zucca. Successivamente, in olio extravergine preriscaldato, far dorare 1 spicchio d’aglio e aggiungere le zucchine a rondelle. Cuocere i tortiglioni scolandoli al dente e subito dopo passarli in padella insieme alle zucchine per qualche minuto. Aggiungere i fiori di zucca a fiamma spenta e far saltare il tutto mescolando in maniera omogenea. Infine aggiungere un filo di olio extravergine.
Una vera prelibatezza da servire ben calda.

Mezzi rigatoni con carciofi

Un piatto dal sapore deciso e forte quello dei mezzi rigatoni con carciofi, grazie anche alle acciughe e alla salsa di soia ad impreziosire il tutto. La preparazione richiede davvero pochissimo tempo e i seguenti ingredienti:

• 400 gr di mezzi rigatoni.

• 4 carciofi.

• 50 gr di acciughe.

• Salsa di soia q.b.

• Aglio, sale e olio q.b.

Una volta tagliati i carciofi di lungo e fatti marinare in salsa di soia, cucinare i rigatoni in abbondante acqua salata. In padella far dorare uno spicchio d’aglio in olio extravergine di oliva. Successivamente immergere i carciofi ben scolati dalla salsa di soia e dopo una decina di minuti aggiungere le acciughe. Infine scolare i rigatoni e passarli in padella insieme al “composto”. Una volta impiattato il tutto, aggiungere un filo di olio evo a crudo. Un piccolo consiglio: data la presenza nella ricetta della salsa di soia e delle acciughe, prestare attenzione al quantitativo di sale nell’acqua della pasta. Si corre il rischio di rendere tutto troppo salato.

In conclusione: cos’è il grano saraceno?

Nonostante il nome possa trarre in inganno, il grano saraceno non è il prodotto della molitura di un cereale, ma proviene dal Fagopyrum esculentum, una specie della famiglia del rabarbaro. La farina di grano saraceno è indicata anche per i celiaci, data l’assenza di glutine. La pasta ha davvero un buon sapore, ma grazie alle ricette elencate, non rimane che dire buon appetito!

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,073FansLike
1,633FollowersFollow
6FollowersFollow
505FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI