mercoledì, Giugno 29, 2022
33.2 C
Roma
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroConsigli e SoluzioniTruffe online in aumento, come possiamo difenderci dai cybercriminali?

Truffe online in aumento, come possiamo difenderci dai cybercriminali?

Quando si naviga online ci sono una serie di rischi a cui si è esposti, con il pericolo di mettere a repentaglio la sicurezza dei dati personali e non solo. Circa ventisei milioni di italiani sono a rischio, tenendo conto che il 43% della popolazione usufruisce di giochi e videogiochi online

I rischi coinvolgono anche il mondo dello shopping online: merci pagate e mai ricevute, compravendite fittizie, recensioni fuorvianti di prodotti sono soltanto alcune delle truffe più comuni. Uno dei più diffusi è il furto d’identità per realizzare frodi creditizie.  

Le truffe online più diffuse sono

  • Il phishing
    Il mezzo utilizzato è l’email.  L’indirizzo è simile a quello di aziende ed enti con cui si dialoga spesso; comunicazioni ingannevoli cercano di convincere i consumatori a cliccare su link fraudolenti presenti nel messaggio. Una volta cliccato si accede a pagine truffaldine che in pochi istanti rubano i loro dati sensibili.
  • Lo smishing
    A differenza del phishing  arriva tramite SMS. Il mezzo utilizzato per effettuare il raggiro n questo caso è lo smartphone,
  • Il vishing
    Infine il vishing si serve di chiamate provenienti da falsi operatori ai consumatori al fine di estorcere i loro dati sensibili che consentono di accedere ai conti correnti e alle carte di credito.

Le regole suggerite da CONSUMERISMO

Ecco il  decalogo realizzato da Luigi Gabriele, Pino Coletti, Piera Di Stefano, Laura Ruggiero, esperti di tutela di consumatori per Consumerismo.  Ecco come difenderci dai cybercriminali.

Come denunciare una truffa informatica

Dopo essere stati oggetto di truffe informatiche, le vittime devono sporgere denuncia presso la procura della Repubblica che darà inizio alla pratica ai  danni della vittima , aprendo un apposito fascicolo. La denuncia può inoltrata di persona o telefonicamente  attivando il pronto intervento per bloccare il protrarsi della situazione antigiuridica. Per casi di minore urgenza la denuncia può essere presentata in forma scritta  agli uffici della Polizia.

Nei casi di truffa su Internet la Polizia di Stato ha messo ulteriormente a disposizione dei cittadini la denuncia online una speciale forma di denuncia da effettuarsi direttamente dal web collegandosi al sito istituzionale della Polizia.

Un’ulteriore soluzione, se non si vuole sporgere denuncia, né su internet né all’ufficio della Polizia per mancanza di tempo o altro, è comunque possibile segnalare il sito web, la mail o la pagina web tramite appositi moduli da compilare sul sito web della Polizia Postale.

Cosa importante da non sottovalutare, è la tutela della sicurezza dei minori con un uso consapevole  e sicuro di internet e dei numerosi social sempre più diffusi tra i più giovani.  Di seguito alcuni consigli utili della Polizia di Stato in collaborazione con la Società italiana di pediatria:

Consigli per tutelare la sicurezza online delle famiglie (pdf)

Articolo curato dalle redazione e realizzato con il contributo di Manola Testai.

Leggi anche

Foto Pixabay

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI