PeakVisor, ancora più funzioni

PeakVisor, la tecnologia delle realtà aumentata per identificare le montagne e ottenere informazioni dettagliate sulle vette, incrementa ulteriormente le proprie funzioni. Vediamo di che si tratta

0

Si chiama “PeakVisor – Nome e info sulle montagne”, l’applicazione in grado di rendere ancora più piacevoli le gite in montagna con amici o la famiglia, le vacanze culturali o le uscite occasionali senza essere perfettamente preparati sul territorio in cui ci si trova.

Ne abbiamo parlato tempo fa su GP News. È uno strumento efficace e divertente, capace di unire il piacere della conoscenza all’utilità della geolocalizzazione, una app di ultima generazione che porta con sè grandi novità tecnologiche: la realtà aumentata, tanto di moda attualmente, permette, attraverso la fotocamera del cellulare, di proiettare i nomi delle montagne sullo schermo, disegnando il panorama in 3D.

È già disponibile per iOS e Android. Nonostante ciò, è in continuo aggiornamento sia per quel che riguarda i contenuti che per ciò che concerne la qualità della user experience. Ormai è stato mappato tutto il mondo, ottenendo risposte di valore anche da realtà e mercati lontani come quello degli Stati Uniti d’America e del Giappone.

Nel complesso, parlando di numeri, sono circa 20.000 i download in meno di un anno. Risultati molto soddisfacenti, quindi, per questa applicazione che parte da un’idea nata da giovani appassionati in Italia, uniti in una start-up dal nome Routes Software SRL.

PeakVisor, le nuove informazioni

Dall’estate 2018 PeakVisor ha incrementato le proprie funzioni con mappe 3D in cui sono segnati i percorsi escursionistici, con l’opportunità di tracciare perfino le rotte.

Dall’inverno 2019, per tutti gli appassionati della montagna in inverno, è stata resa disponibile l’app in “modalità invernale”. Sfruttando la visualizzazione della “rotta del sole” si hanno a disposizione altri elementi fondamentali per regolare la bussola e pianificare al meglio la propria gita. L’app, anche in “modalità invernale”, è un mix interessante di utilità logistica e di numerose informazioni.

• Tutte le piste da sci e gli impianti sciistici del mondo (seggiovie, funivie, ovovie, skilift) sono tracciabili nelle mappe 3D e visualizzabili in realtà a

umentata.
Le piste da sci sono segnalate con colori diversi, corrispondenti alla difficoltà delle piste e alla loro posizione rispetto all’impianto di risalita.
Toccando i vari elementi della mappa si possono ottenere diverse informazioni, come nomi, distanze e dislivello delle piste da sci.
Gli orari di apertura e chiusura degli impianti e lo stato delle piste – spesso soggetti a cambi repentini a causa delle situazioni climatiche.
Sono indicati anche i parcheggi, così da agevolare l’utente nella logistica che precede l’esperienza in montagna.

In pratica, come avere una guida agli impianti sciistici a completa disposizione direttamente sul proprio telefono cellulare. In questo modo, in qualunque periodo dell’anno si decida di scoprire la montagna, PeakVisor accompagna gli utenti grazie alla possibilità di:

Visualizzare tutti i nomi delle cime e l’altezza di ogni vetta in 3D e realtà aumentata.
• Utilizzare l’app in modalità offline, risparmiando batteria e preziosi Gigabyte.
Visualizzare e contattare rifugi e castelli, per una completa esperienza culturale.
L’app è semplice da usare e intuitiva. Decisamente adatta ad ogni età.

PeakVisor, ancora più funzioni

E poi?

Alcuni esempi? Cortina D’Ampezzo, le piste da sci sono perfettamente segnalate secondo la posizione e la difficoltà. I nomi delle cime e la loro altezza compaiono in automatico. Tutto il concept invernale di PeakVisor ha inoltre preso forma da Sestriere, in Piemonte, dove si sono tenuti i Giochi Olimpici Invernali del 2006.

In sostanza, PeakVisor è una guida che informa in tempo reale su tutte le caratteristiche della montagna che si pone davanti ai nostri occhi. È sufficiente inquadrare il massiccio roccioso per conoscerne immediatamente tutte le informazioni.

Dal nome del monte, all’altitudine passando poi alle vette circostanti: insomma una panoramica generale sullo scenario che stiamo osservando. Ma non è tutto. Altre sono le caratteristiche che rendono unica questa app: la fotocamera del cellulare risulta infatti aumentata grazie alla funzione “Panorama di montagna 3D ad alta precisione” che rappresenta visivamente la località in cui ci si trova.

E ancora, attraverso la bussola 3D e l’altimetro si avranno sempre i punti di riferimento necessari per non perdere la strada maestra. Il modello ad alta definizione del paesaggio consente di godere di una fantastica vista dall’alto in 3D, definendo esattamente la posizione attuale e tutto quanto circonda l’osservatore.

Una nota importante: tutti gli strumenti presenti nell’applicazione sono predisposti per l’utilizzo offline. Anche in caso di assenza di rete, dunque, non sarà mai messa in dubbio la loro funzionalità.

Link utili:

Il funzionamento di PeakVisor: http://bit.ly/PeakVisor_Ita

Social and web

Sito web http://peakvisor.com/
Video link – https://youtu.be/Vd41ICnhpRU
Instagram- https://www.instagram.com/peakvisor_app/

Link per scaricare l’app:

iOS: https://itunes.apple.com/app/id1187259191
ANDROID: https://play.google.com/store/apps/details?id=tips.routes.peakvisor
PeakVisor Web: http://bit.ly/PeakVisorWEB

 

Caro Lettore,

Green Planet News è un quotidiano indipendente, "aperto" e accessibile a tutti. Ogni giorno realizziamo tanti articoli con foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione e nell'informazione come servizio ai lettori. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Siamo un gruppo di giornalisti professionisti che hanno attraversato e vissuto sulla propria pelle le difficoltà dell'editoria e che per questo hanno scelto di mettersi in proprio. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro. Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto e con la tua donazione, inoltre, potremo prevedere tante nuove iniziative, nuove sezioni del giornale, contributi, collaborazioni inedite e offrirti una informazione sempre più attenta e curata. Stiamo lavorando anche ad un importante progetto sociale dedicato ai territori difficili delle nostre città che il tuo aiuto potrà contribuire a realizzarsi in maniera totale. Grazie.


Sostieni Green Planet News

Lascia una risposta