martedì, Ottobre 19, 2021
spot_imgspot_imgspot_img
spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeAltroLe Aziende ComunicanoMaison Gucci, l'Impact Report racconta l'impegno per persone e pianeta

Maison Gucci, l’Impact Report racconta l’impegno per persone e pianeta

Con quattro anni di anticipo, rispetto agli obiettivi fissati per il 2025, la Maison Gucci raggiunge e supera gli obiettivi di riduzione della propria impronta ambientale. Risultati sorprendenti raccontati nel primo Gucci Equilibrium Impact Report che testimonia l’impegno ad essere inclusivi, sostenibili e responsabili in ciò che si fa

Siamo certi che l’esempio e l’impegno di brand, pure affermati e leader nei loro ambiti, rappresentino uno stimolo per ognuno di noi, accrescendo al contempo la loro reputazione. È lodevole quanto fatto da Gucci con il suo progetto Gucci Equilibrium che vuole generare un cambiamento positivo per le persone e per il pianeta.

In linea con la creatività e lo spirito di collaborazione che le sono propri, la Maison lavora da anni per ridurre il proprio impatto ambientale e tutelare la natura, dando al tempo stesso priorità all’inclusione e al rispetto, in modo che chiunque nella Gucci Community sia libero di esprimersi nella sua piena autenticità e diversità.

Foto di St33lv0ll1 da Pixabay

Un impegno rafforzato con l’avvicinarsi dei cento anni di storia. Gucci ha raggiunto e superato con un anticipo di quattro anni gli obiettivi di riduzione della propria impronta ambientale fissati per il 2025, grazie una riduzione del -44% degli impatti ambientali totali e del -47% delle emissioni di gas serra (valori misurati facendo riferimento al 2015).

Un trend positivo che testimonia un percorso di riduzione continua, anno dopo anno, a partire dal 2015.  Nel 2020, la Maison Gucci ha registrato una riduzione del -17% delle emissioni di gas serra e una riduzione del -9% degli impatti ambientali totali rispetto al 2019.  

I risultati sono stati resi noti nel primo Impact Report consultabile ad un anno dal lancio delle nuove piattaforme digitali del Progetto Gucci Equilibrium.   

Marco Bizzarri, President and CEO Gucci, Foto di ©Paolo Pellegrin Magnum Photos, su gentile concessione ufficio stampa Gucci

 “Il nostro primo Gucci Equilibrium Impact Report racconta le nostre azioni e il nostro impegno per essere inclusivi, sostenibili, responsabili in ciò che facciamo“, ha dichiarato Marco BizzarriPresidente e CEO di Gucci. “Abbiamo superato l’obiettivo di ridurre la nostra impronta ambientale totale con quattro anni di anticipo, un risultato che sottolinea il nostro impegno nel generare un cambiamento trasformativo. Vogliamo contribuire attivamente alla creazione di un futuro migliore, per questo continueremo a concentrare i nostri sforzi per generare valore nella nostra azienda e nel mondo intero – valore che si traduce in un cambiamento positivo per le persone, per il clima e per la natura“. (Qui il discorso di apertura ai risultati di Marco Bizzarri)

L’Impact Report riassume gli impegni, i progressi e le azioni intraprese dalla Maison Gucci per generare un cambiamento positivo per le persone e per il pianeta.  Articolato sui due pilastri fondanti del progetto Equilibrium, Persone e Pianeta, l’Impact Report mette in evidenza le principali iniziative che l’azienda ha sostenuto e continua a supportare per trasformare la propria visione strategica in azioni concrete, volte a promuovere un impatto sociale duraturo e una gestione responsabile dell’ambiente.  

Persone e Pianeta, i progetti lanciati negli anni e raggiunti nel 2020

Persone

  • Ricevuto il riconoscimento Best Workplace 2020 in Italia per il secondo anno consecutivo
  • Istituito il Global Equity Board per integrare e rafforzare ulteriormente la diversità, l’equità e l’inclusione
  • Raggiunto il 57,4% di donne nel management a livello globale e il punteggio di 98/100 nell’indice Gender Parity Index 2020 in Francia
  • Raccolti più di 17,5 milioni di dollari per sostenere progetti di uguaglianza di genere e advocacy attraverso l’iniziativa CHIME FOR CHANGE, finanziando 442 progetti in 89 Paesi e supportando direttamente oltre 28.379 donne e ragazze in tutto il mondo nel 2020
  • Ricevuto il premio Welcome. Working for Refugee Integration da parte dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) nel 2020 per il secondo anno consecutivo
  • Donati più di 2,5 milioni di euro per sostenere le iniziative di solidarietà per affrontare l’emergenza COVID-19, tra cui la promozione di un accesso equo ai vaccini a livello globale
  • Istituito il “Programma Sviluppo Filiere” con Intesa Sanpaolo per sostenere le piccole e medie imprese della filiera produttiva Gucci durante la pandemia, fornendo loro un rapido accesso a prestiti con condizioni agevolate, per un totale di oltre 200 milioni di euro di prestiti erogati da Intesa Sanpaolo al 31 dicembre 2020
  • Lanciati i programmi pluriennali Gucci Changemakers North America Impact Fund, del valore complessivo di 5 milioni di dollari, volto a promuovere il progresso sociale e la giustizia razziale in diverse comunità del Nord America e Gucci Changemakers North America Scholarship Program, programma di borse di studio da 1,5 milioni di dollari, per sostenere l’inclusione di giovani talenti che intendono entrare nel settore della moda e del lusso. Il programma Impact Fund ha generato un impatto positivo per oltre 52.000 persone in 12 città nel 2020
  • Gucci École de l’Amour, lanciato nel 2018, per diffondere le competenze dell’artigianato di lusso – il progetto ha formato, dal 2018 ad oggi, 526 studenti artigiani che hanno preso parte ai diversi programmi
  • Introdotto il Gucci Design Fellowship Programme, una collaborazione per fornire ai giovani designer di dieci scuole di moda internazionali un’esperienza pratica, facilitando al contempo lo scambio culturale.

Pianeta

  • Pubblicati i risultati EP&L del 2020 che evidenziano una riduzione del 44% dell’impronta ambientale totale di Gucci e una diminuzione del 47% delle emissioni di gas serra nelle sue operazioni dirette e in tutta la catena di fornitura rispetto alla crescita (valori misurati facendo riferimento al 2015)
  • Raggiunta la Carbon Neutrality negli ambiti 1, 2 e 3 del Protocollo sui gas serra dal 2018
  • Raggiunto il 93% del consumo di energia rinnovabile in tutto il mondo (negozi, uffici, magazzini, fabbriche di proprietà di Gucci) nel 2020
  • Raggiunto il 95% di tracciabilità complessiva dei materiali
  • Creata la prima collezione circolare ‘Gucci Off The Grid
  • Lanciato il nuovo Green Packaging sostenibile
  • Ottenuta la certificazione di sostenibilità ISO 20121 per gli eventi, incluse le sfilate di moda
  • Investito nella protezione e nel ripristino di oltre 1,9 milioni di ettari di foreste, mangrovie e biodiversità
  • Introdotto il nuovo Natural Climate Solutions Portfolio, che include nuove iniziative di agricoltura rigenerativa 
  • Avviata la collaborazione con The Lion’s Share Fund per proteggere la fauna e gli habitat in pericolo

Leggi anche

Gucci, nuove strategie a favore della natura e del clima

Le scarpe prodotte con le alghe, scelta a tutela dell’ambiente

La moda si tinge di verde: vestire la sostenibilità

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani in contatto

4,184FansLike
1,641FollowersFollow
6FollowersFollow
513FollowersFollow
spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

I PIù LETTI